Digiuno d’acqua per una settimana: benefici e pericoli

Il digiuno non è una novità; le persone lo fanno da secoli come un modo per purificare i loro corpi e le loro menti. Il digiuno d’acqua è quando si beve solo acqua e non si consuma cibo per un determinato periodo di tempo.

Ci sono molti benefici dichiarati del digiuno d’acqua, tra cui perdita di peso, aumento dei livelli di energia, miglioramento della funzione cerebrale e maggiore disintossicazione. Si dice anche che il digiuno d’acqua aiuti a migliorare la salute della pelle e ridurre l’infiammazione . Tuttavia, ci sono anche alcuni rischi associati al digiuno d’acqua, come disidratazione, squilibri elettrolitici e bassi livelli di zucchero nel sangue . È importante parlare con il medico prima di intraprendere un digiuno d’acqua, soprattutto se si dispone di condizioni di salute di base. Immergiamoci nei benefici e nei rischi del digiuno d’acqua in modo che tu possa decidere se è giusto per te.

Come fare il digiuno d’acqua per una settimana?

L’idea alla base del digiuno d’acqua è che stai dando al tuo corpo una pausa dalla digestione del cibo. Quando consumi solo acqua, si pensa che il tuo corpo possa concentrarsi sulla pulizia e la riparazione.

Ci sono diversi modi per fare il digiuno d’acqua. Il metodo più comune è quello di digiunare per 24 ore, seguito da un periodo di mangiare normalmente. Questo ciclo può essere ripetuto tutte le volte che vuoi, per un periodo di giorni, settimane o addirittura mesi.

Un altro modo per fare il digiuno d’acqua è digiunare per 36 ore di fila, seguito da 12 ore di mangiare normalmente. Questo ciclo può anche essere ripetuto tutte le volte che vuoi.

E infine, puoi fare una forma più estrema di digiuno d’acqua in cui consumi solo acqua per 7 giorni o più. Questo tipo di digiuno è estremamente pericoloso e dovrebbe essere tentato solo sotto la supervisione di un medico.

Non ti svegli solo una mattina e vai in acqua veloce. C’è un metodo per la follia. Per il digiuno di 24 ore, vorrai iniziare tagliando i cibi solidi la sera prima. Questo significa niente cena, solo zuppa, brodo o succo di frutta.

Per il digiuno di 36 ore, vorrai iniziare tagliando i cibi solidi due pasti prima del digiuno.

E per 7 giorni o più, vorrai iniziare riducendo gradualmente l’assunzione di cibo nel corso di alcuni giorni, fino a quando non stai consumando solo acqua.

Nota che se sei un principiante nel mondo del digiuno, non dovresti tentare un digiuno più lungo di 24 ore. È meglio iniziare lentamente e farsi strada verso l’alto mentre il tuo corpo si abitua all’idea di non mangiare cibo solido.

Parlate sempre con il vostro medico prima di tentare qualsiasi tipo di digiuno, in quanto non è sicuro per tutti.

Quanta acqua dovresti bere durante il digiuno?

È importante bere molta acqua durante il digiuno, poiché la disidratazione può rapidamente insinuarsi.

Quanta acqua dovresti bere dipende da una serie di fattori, tra cui il peso corporeo, il livello di attività e il clima in cui vivi.

Come regola generale, dovresti mirare a bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno . Se stai facendo un digiuno più estremo, come un digiuno di 7 giorni, potrebbe essere necessario bere ancora più acqua di questa. Parlate con il vostro medico per raccomandazioni più specifiche.

Bere troppa acqua può anche essere pericoloso, quindi è importante ascoltare il proprio corpo e bere ogni volta che si ha sete.

È anche importante rimanere ben idratati durante i periodi di consumo del digiuno. Questo aiuterà il tuo corpo ad assorbire meglio i nutrienti dal cibo che stai consumando.

Quali sono i benefici del digiuno d’acqua?

Alcune ricerche sono state condotte sui benefici del digiuno e ci sono molti possibili benefici nel fare un digiuno d’acqua.

Alcuni dei potenziali benefici più noti del digiuno d’acqua includono:

Perdita di peso

Uno dei motivi più comuni per cui le persone digiunano è per la perdita di peso. Quando tagli tutto il cibo, il tuo corpo è costretto a bruciare il grasso immagazzinato per produrre energia. Questo processo può portare a una rapida perdita di peso, soprattutto nei primi giorni di digiuno .

Quanto peso puoi perdere dal digiuno in acqua per una settimana? Beh, dipende. Probabilmente dovremmo chiarire che la maggior parte dei cambiamenti sulla bilancia sarà dovuta alla perdita di peso dell’acqua, piuttosto che alla perdita di grasso corporeo effettivo.

Non puoi andare avanti per il resto della tua vita senza cibo. Ad un certo punto, dovrai mangiare di nuovo. Quando mangi di nuovo, la qualità e la quantità del cibo giocheranno un ruolo importante nel fatto che tu riprenda o meno tutto il peso.

Aumento dei livelli di energia

Un altro vantaggio comune del digiuno d’acqua che le persone affermano di sperimentare è l’aumento dei livelli di energia . Quando digiuni, il tuo corpo inizia a bruciare glicogeno immagazzinato per produrre energia. Il glicogeno è una forma di zucchero che viene immagazzinato nel fegato e nei muscoli.

Dopo 12-24 ore senza cibo, le riserve di glicogeno saranno esaurite e il tuo corpo inizierà a bruciare i grassi immagazzinati per produrre energia. Questo processo è noto come chetosi e alcune persone dicono che può portare ad un aumento dei livelli di energia . Altre persone sperimentano la fatica – persone diverse hanno esperienze e reazioni diverse al digiuno.

Chiarezza mentale

Molte persone riferiscono di sentirsi più lucide e concentrate durante il digiuno. Ciò è probabilmente dovuto all’aumento dei livelli di chetoni nel cervello. I chetoni sono un sottoprodotto della combustione dei grassi che forniscono energia per il cervello quando il glucosio non è disponibile. Alcune persone riferiscono un miglioramento della funzione cognitiva quando sono in chetosi, mentre altri sperimentano il contrario .

Digestione migliorata

Il digiuno dà al tuo sistema digestivo una pausa. Quando digiuni, il tuo corpo non deve lavorare così duramente per digerire il cibo. Alcuni dicono che questo può portare a una migliore digestione e una riduzione dei problemi digestivi come gonfiore, bruciore di stomaco e stitichezza.

Infiammazione ridotta

L’infiammazione cronica è legata a una varietà di malattie, tra cui malattie cardiache, cancro e morbo di Alzheimer. Il digiuno moderato può aiutare a ridurre l’infiammazione in tutto il corpo, ma il digiuno prolungato può effettivamente causare danni da stress ossidativo e infiammazione .

Longevità

Il digiuno ha dimostrato di aumentare la durata della vita in alcune specie. Mentre sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati negli esseri umani (che potrebbero non essere possibili), si ritiene che il processo di autofagia che si verifica durante il digiuno svolga un ruolo nella longevità .

L’autofagia è quando il corpo si rompe e ricicla le cellule e gli organelli danneggiati. Questo processo aiuta a prevenire l’accumulo di tossine e potrebbe portare a un miglioramento della funzione cellulare .

Prevenzione delle malattie

Il digiuno è stato anche suggerito per aiutare a prevenire una varietà di malattie croniche, tra cui il diabete di tipo 2, l’obesità e le malattie cardiache .

Il digiuno è stato anche teorizzato per migliorare la salute del cervello e proteggere dalle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson. Ciò potrebbe essere dovuto al processo di autofagia che si verifica durante il digiuno, che aiuta a eliminare le cellule danneggiate e promuovere la crescita di nuove cellule .

Il digiuno è stato anche suggerito per aiutare a prevenire il cancro e rallentare la crescita dei tumori .

Questi benefici sono tutt’altro che provati, ma sono aree interessanti per ulteriori studi da parte degli scienziati.

Quali sono i pericoli del digiuno d’acqua per una settimana?

Quando l’acqua a digiuno per una settimana, si possono verificare alcuni effetti collaterali pericolosi, come ad esempio:

Disidratazione

Contrariamente alla credenza popolare, bere acqua solo per giorni non significa che non puoi disidratarti. In effetti, potresti diventare gravemente disidratato perché il tuo corpo ha anche bisogno di elettroliti come sodio, potassio e altri per regolare l’equilibrio dei liquidi .

Malnutrizione

Il digiuno d’acqua per una settimana può anche portare alla malnutrizione. Questo perché non stai consumando sostanze nutritive o calorie, di cui il tuo corpo ha bisogno per il carburante. Di conseguenza, si può verificare debolezza, affaticamento e vertigini .

Potresti anche essere a rischio di sviluppare gravi problemi di salute, come l’insufficienza d’organo.

Squilibrio elettrolitico

Quando digiuni, il tuo corpo può anche sperimentare uno squilibrio elettrolitico. Questo perché perdi sodio e potassio attraverso l’urina e il sudore, e non li stai sostituendo mangiando cibo. Se non affrontato, questo squilibrio può portare a conseguenze pericolose, come aritmia cardiaca o convulsioni .

Danno renale

Un altro potenziale pericolo del digiuno d’acqua per una settimana è il danno renale. Questo perché i reni devono lavorare di più e sono influenzati dai disturbi dei liquidi e degli elettroliti quando non si mangia né si beve, che possono portare a sforzi e danni .

Se hai problemi renali o sei a rischio di svilupparli, il digiuno d’acqua è particolarmente pericoloso.

Deperimento muscolare

Un altro pericolo del digiuno d’acqua per una settimana è lo spreco muscolare. Questo perché il tuo corpo inizierà a scomporre il muscolo per l’energia poiché non ne sta ricevendo dal cibo. Di conseguenza, si può verificare debolezza e perdita muscolare .

Calcoli biliari

I calcoli biliari sono un’altra potenziale complicazione del digiuno d’acqua per una settimana. Questo perché la combustione dei grassi come combustibile può causare l’aumento del rilascio di colesterolo nella bile, che può portare alla formazione di calcoli biliari .

Diarrea

La diarrea è un altro effetto collaterale comune del digiuno d’acqua per una settimana. Questo perché il tuo sistema digestivo probabilmente non è abituato a non elaborare il cibo e, di conseguenza, quando rompi il digiuno, potresti sperimentare diarrea .

Se tendi a lasciarti andare, alza la bandiera bianca quando le cose si fanno più difficili di quanto ti aspettassi, mandati in un viaggio di abbuffate inconsce – L’app BetterMe è qui per aiutarti a lasciare tutte queste abitudini di sabotaggio in passato!

Mal

Il mal di testa è un altro potenziale effetto collaterale del digiuno d’acqua per una settimana. Ciò è probabilmente dovuto alla disidratazione e allo squilibrio elettrolitico . Se si verifica un mal di testa durante il digiuno, assicurarsi di bere molti liquidi e consultare un medico se il dolore è grave.

Abbuffate

Una volta rotto il digiuno, potresti essere tentato di mangiare troppo o abbuffarti. Questo perché il tuo corpo bramerà il cibo dopo giorni di non mangiare. Anche se questo non è necessariamente pericoloso, può portare ad un aumento di peso e altre complicazioni.

Le persone con una storia di disturbi alimentari o che stanno lottando con il loro peso potrebbero voler evitare il digiuno d’acqua per una settimana.

Ipotensione ortostatica

L’ipotensione ortostatica è una condizione che può verificarsi quando ci si alza troppo rapidamente. Quando sei disidratato, la pressione sanguigna può scendere, il che può farti sentire stordito o vertigini .

Se lo sperimenti durante il digiuno d’acqua, assicurati di bere più liquidi e siediti o sdraiati se hai le vertigini. Parlate con il vostro medico e prendere in considerazione la rottura del digiuno.

Cosa fare per la perdita di peso e la salute generale, invece di digiunare in acqua per una settimana

Se stai cercando di perdere peso o migliorare la tua salute generale, ci sono modi migliori per farlo rispetto al digiuno d’acqua per una settimana. Invece, prova ad apportare modifiche alla tua dieta e al tuo stile di vita.

  • Ritaglia cibi trasformati, bevande zuccherate e carboidrati raffinati. Questi alimenti sono ricchi di calorie e poveri di sostanze nutritive, quindi possono contribuire all’aumento di peso.
  • Aumenta l’assunzione di frutta, verdura e proteine magre. Questi alimenti sono ricchi di sostanze nutritive e possono aiutarti a sentirti pieno più a lungo.
  • Esercitati regolarmente. Questo può aiutarti a bruciare calorie e migliorare la tua salute generale.

Si noti che l’approccio più efficace ai cambiamenti dello stile di vita sono piccoli cambiamenti graduali che è possibile attenersi a lungo termine. Le diete drastiche, come il digiuno d’acqua per una settimana, non sono sostenibili e possono effettivamente essere dannose per la salute.

Se stai cercando di annaffiare velocemente per motivi di salute, parla prima con il tuo medico. Il digiuno in acqua è una pratica potenzialmente pericolosa e non è adatta a tutti. Il medico può aiutarti a capire i rischi e i benefici e determinare se il digiuno d’acqua è giusto per te.

La conclusione

Il digiuno d’acqua per una settimana può portare ad alcuni effetti collaterali pericolosi, come disidratazione, malnutrizione, squilibrio elettrolitico e danni ai reni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *