Qual è la migliore dieta per l’indigestione? Come gestire i sintomi con il cibo

Tutti soffrono di indigestione o reflusso acido di tanto in tanto. Tuttavia, per le persone che soffrono di malattia da reflusso gastroesofageo, il reflusso acido e l’indigestione sono una parte scomoda e talvolta dolorosa della vita quotidiana. Mentre questa malattia può essere gestita con i farmaci, seguire una dieta GERD è un buon modo per aiutare il tuo corpo nel processo di guarigione. Nell’articolo di oggi, ti mostreremo la migliore dieta per l’indigestione. Questa dieta di indigestione e reflusso acido delineerà gli alimenti migliori e peggiori per questa condizione, aiutandoti così a fare le scelte migliori per la tua salute.

Cosa dovresti mangiare quando hai indigestione?

Prima di approfondire quale dieta funziona meglio per indigestione e bruciore di stomaco, dobbiamo prima imparare la differenza tra questi due termini. Mentre questi due termini sono spesso usati in modo intercambiabile, dal punto di vista medico, in realtà si riferiscono a due condizioni diverse .

L’indigestione è spesso sentita nell’addome mentre i sintomi del bruciore di stomaco sono localizzati nella zona del torace. Se i sintomi includono una sensazione di bruciore al petto o alla gola, ogni volta che ti sdrai o ti pieghi, o un sapore caldo / acido / acido o salato nella parte posteriore della gola, allora soffri di bruciore di stomaco o reflusso acido. Questi sintomi sono causati da cibo parzialmente digerito e acido dello stomaco nello stomaco che fluiscono “di nuovo” nell’esofago.

D’altra parte, se si verificano dolori addominali, disagio, gonfiore o sensazione di bruciore nella parte superiore dell’addome, eruttazione eccessiva o gas, nausea e una pienezza precoce durante i pasti, allora si può soffrire di indigestione. Ciò può essere causato da una condizione medica di base o semplicemente mangiando troppo o troppo velocemente.

Alcuni punti extra da notare sono che

  1. Il bruciore di stomaco è spesso un sintomo di indigestione.
  2. Se il bruciore di stomaco, noto anche come GER (reflusso gastroesofageo) peggiora e diventa cronico, viene quindi aggiornato e indicato come GERD (malattia da reflusso gastroesofageo), che se non trattato, può causare gravi complicazioni di salute.

Qual è una buona dieta per il reflusso acido e l’indigestione?

Con definizioni e spiegazioni fuori mano, quali alimenti neutralizzano meglio l’acido dello stomaco? Ecco alcuni esempi che fanno una grande aggiunta a qualsiasi buona dieta per l’indigestione

  • Zenzero

Questa radice è stata usata per generazioni nelle medicine tradizionali per aiutare a trattare una miriade di malattie. La medicina moderna riconosce anche questa spezia per i suoi effetti antinfiammatori, antiossidanti, antitumorali e antiulcera nel corpo umano.

In termini di problemi gastrointestinali, l’aggiunta di questa spezia alla vostra dieta potrebbe rivelarsi utile. Secondo una recensione pubblicata sulla rivista Food Science and Nutrition, questa radice può aiutare ad alleviare la nausea. Sono necessarie ulteriori ricerche sull’efficacia di altri problemi di indigestione come dolore addominale, gonfiore, sazietà precoce, pienezza ed eruttazione .

  • Avena e altri alimenti ricchi di fibre

Il consumo di farina d’avena è aumentato negli ultimi anni, non solo a causa dell’aumento della popolarità delle diete prive di glutine, ma anche a causa del fatto che l’avena è un ottimo pasto per la perdita di peso grazie al loro alto contenuto di fibre che aiuta ad aumentare la sazietà.

Detto questo, questo non è tutto ciò per cui l’avena è buona. Chiunque segua una dieta a reflusso acido può anche vedere alcuni vantaggi nell’aggiungerli (e qualsiasi altro alimento ricco di fibre) al proprio piano alimentare.

Uno studio su 36 pazienti affetti da malattia da reflusso non erosivo (aka NERD che è un tipo di GERD) che in genere mangiavano diete a basso contenuto di fibre e ricevevano integratori di fibre ha rilevato che la fibra portava a una minore frequenza di bruciore di stomaco, una diminuzione del numero di reflussi gastroesofagei e un aumento significativo della minima pressione di riposo dello sfintere esofageo più bassa .

Oltre all’avena, altri cibi sani ricchi di fibre includono quinoa, popcorn, mandorle, riso integrale e selvatico, pane integrale o pasta, ecc.

L’app BetterMe ti caccerà fuori dal funk mentale, si scrolla di dosso il tuo peso extra, ti libererà dalle tue abitudini di zapping energetico e ti aiuterà a scolpire il corpo dei tuoi sogni. Incuriosito? Sbrigati e cambia la tua vita in meglio!

Vedi anche Piano di dieta di 4 giorni per perdere 10 sterline: costruire abitudini alimentari sane da zero

  • Frutta e verdura

In uno studio pubblicato nel 2017 sul Journal of Research in Medical Sciences e condotto su quasi 4000 persone, i ricercatori hanno scoperto che le persone che mangiavano più frutta e verdura nella loro dieta avevano un rischio inferiore di GERD – il 36% in meno solo nelle donne e il 42% in meno nei partecipanti in sovrappeso (sia uomini che donne).

Detto questo, la ricerca sul fatto che frutta e verdura aiutino ad alleviare i sintomi della GERD ha avuto risultati contrastanti nel corso degli anni. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che non tutti i frutti e le verdure funzionano allo stesso modo per alleviare il bruciore di stomaco e l’indigestione.

Secondo la John Hopkins Medicine, i migliori frutti e verdure da aggiungere a una dieta per l’indigestione includono banane, sedano, anguria, cetrioli, lattuga, mele e pere. Se puoi, cerca di evitare frutta e verdura altamente acide , in particolare agrumi e ananas – in quanto potrebbero avere maggiori probabilità di innescare il reflusso.

  • Grassi sani

Allo stesso modo in cui non tutti i grassi fanno bene al tuo peso, non tutti i tipi di grassi sono buoni per indigestione e bruciore di stomaco. Scegli fonti di grassi sani come noci e semi, avocado, olio d’oliva, olio di girasole e olio di sesamo, pesce grasso e altri frutti di mare per i tuoi grassi alimentari.

  • Yogurt bianco e latte

Mentre il latte è spesso usato come rimedio casalingo per alleviare il bruciore di stomaco, verywellheath avverte che il contenuto di grassi in alcuni yogurt può peggiorare il bruciore di stomaco e GERD invece di alleviarlo. Per essere al sicuro, Healthline consiglia di avere yogurt magro semplice o latti a base vegetale a basso contenuto di grassi come il latte di mandorla.

Cosa non dovrei mangiare se ho indigestione?

Sapere quali alimenti peggiorano l’indigestione è il modo più semplice per assicurarsi di avere un momento facile per gestire i sintomi gerd. Gli alimenti specifici a cui reagisci possono variare da persona a persona. Alcuni alimenti comuni noti per peggiorare questa condizione e i suoi sintomi includono:

  • Agrumi e altri frutti altamente acidi – Hanno un alto contenuto di acido che può scatenare il reflusso acido. Anche i prodotti a base di ananas e pomodoro colpiscono alcune persone.
  • Cibi grassi fritti malsani – Non solo la loro digestione richiede la secrezione di potenziali irritanti esofagei (come più acido dello stomaco), ma sono anche noti per rilassare lo sfintere esofageo inferiore, che consente all’acido di fuoriuscire e salire nell’esofago .
  • Cioccolato – La ricerca ha scoperto che il consumo di cioccolato aumenta il numero di eventi di reflusso nei pazienti con GERD .
  • Bevande gassate – WebMD afferma che il gas in queste bevande provoca la distensione gastrica che a sua volta aumenta la pressione sullo sfintere esofageo, portando al reflusso.
  • Alcol – Peggiora questa condizione facendo sì che lo stomaco produca più acido, irritando i tessuti della gola o dello stomaco e rilassando l’esofago rendendo più facile la fuoriuscita del contenuto dello stomaco .

La conclusione

La migliore dieta per l’indigestione è quella che elimina tutti gli alimenti e le bevande che hanno un pH altamente acido, alcol e cibi grassi fritti. Se desideri gestire i sintomi attraverso la tua dieta, ti consigliamo di rivolgerti a grassi sani, proteine magre e altri alimenti e frutta ad alto contenuto di fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *