Brownies vegani | Come preparare brownies deliziosamente morbidi e fudgy

Il veganismo è associato a una serie di obiettivi etici, come la promozione dei diritti degli animali, la protezione dell’ambiente e la sostenibilità. Può anche essere un modo sano di vivere.

Mentre segui una dieta vegana, elimini tutti i prodotti animali dalla tua dieta, comprese uova e latticini. Quindi, quando un desiderio di brownie colpisce, potresti chiederti come diavolo farai a ottenere la tua correzione senza quasi la metà degli ingredienti che in genere entrano in loro.

Ma non preoccuparti: è possibile preparare deliziosi brownies vegani che sono altrettanto morbidi, fudgy e cioccolatosi come la cosa reale.

E se hai usato una dozzina di ricette solo per finire con brownies troppo fudgy o troppo simili a torte o semplicemente secchi e friabili, allora ti divertirai ad andare dietro le quinte mentre esploriamo ciò che rende il brownie vegano perfetto.

Riceverai anche i nostri migliori consigli per farli bene, ogni volta.

Come preparare brownies vegani: gli ingredienti

Cosa c’è nel brownie vegano perfetto? Ecco cosa:

Cioccolato

Aspetta, i vegani possono mangiare cioccolato?

Sì! La maggior parte del cioccolato è in realtà vegan-friendly. Questo perché è fatto con fave di cacao, zucchero e burro di cacao – tutti ingredienti a base vegetale.

L’unica eccezione è se il cioccolato contiene solidi al latte o altri prodotti di origine animale, quindi assicurati di controllare l’etichetta. Cerca i marchi vegani e il commercio equo e solidale.

Per quanto riguarda il tipo di cioccolato da utilizzare, si consiglia di utilizzare cioccolato fondente o gocce di cioccolato semi-dolce. Più scuro è il cioccolato, più ricco e intenso sarà il sapore.

Le gocce di cioccolato semi-dolci sono una buona via di mezzo: non sono troppo dolci e hanno un bel sapore cioccolatoso.

Vale la pena ricordare che il cioccolato fondente contiene antiossidanti e flavonoidi che possono offrire una serie di benefici per la salute, tra cui un minor rischio di malattie cardiache e ictus, un migliore controllo della glicemia e un ridotto rischio di cancro . Se stai cercando di soddisfare i tuoi golosi senza sensi di colpa, il cioccolato fondente è la strada da percorrere.

Cacao in polvere

La polvere di cacao viene prodotta macinando le fave di cacao e rimuovendo il grasso (burro di cacao). È ricco di antiossidanti che sono stati collegati a una serie di benefici per la salute, tra cui un ridotto rischio di malattie cardiache e un migliore controllo della glicemia .

Esistono due tipi di cacao in polvere: naturale e olandese. La polvere di cacao naturale è di colore marrone chiaro e ha un sapore leggermente acido e fruttato.

La polvere di cacao olandese viene trattata con un alcali per neutralizzare l’acidità. Di conseguenza, è di colore più scuro ed è più mite.

Si consiglia di utilizzare cacao naturale in polvere o cacao in polvere lavorato in Olandese. Si noti che la polvere di cacao naturale è più ingombrante di quella lavorata in Olandese, quindi assicurati di setacciarla in anticipo.

Farina

La farina per tutti gli usi è il miglior tipo di farina da utilizzare per i brownies. È una miscela di diversi tipi di farina di frumento e ha un contenuto proteico relativamente alto, che conferisce ai prodotti da forno una consistenza gommosa.

La farina per tutti gli usi senza glutine è una buona opzione per chi soffre di sensibilità al glutine o celiachia . Assicurati di controllare l’etichetta per assicurarti che sia certificata senza glutine.

Quando si misura la farina, assicurarsi di utilizzare il cucchiaio e il metodo di livellamento. Ciò significa usare un cucchiaio per raccogliere la farina nel misurino e poi livellarla con il dorso di un coltello.

Se raccogli la farina direttamente dal contenitore, finirai con troppo – e i tuoi brownies saranno asciutti e friabili.

Burro Vegano

Il burro vegano è un’alternativa vegetale al burro tradizionale. È fatto con oli vegetali, come olio di palma, olio di canola o olio di cocco. Il burro vegano può essere utilizzato nella cottura e nella cottura proprio come il burro normale, quindi è un’ottima opzione per preparare brownies vegani.

Quando scegli il burro vegano, cercane uno fatto con oli non idrogenati e non contiene grassi trans. Ad alcune persone piace anche scegliere un marchio certificato biologico e verificato dal progetto non OGM.

Se stai cercando un’opzione senza olio, puoi usare la salsa di mele o il purè di banane al posto del burro vegano. Tieni presente che queste sostituzioni cambieranno il sapore e la consistenza dei tuoi brownies, il che significa che potrebbero non essere così ricchi e fudgy come i brownies tradizionali.

Agenti leganti

Gli agenti leganti aiutano a tenere insieme i brownies e impediscono loro di cadere a pezzi. Nei brownies tradizionali, le uova in genere servono a questo scopo. Poiché i brownies vegani non contengono uova, dobbiamo usare un agente legante diverso.

Ci sono alcune opzioni tra cui scegliere, ma il nostro preferito è il seme di lino macinato. I semi di lino macinati sono una buona fonte di fibre e acidi grassi omega-3. È anche ricco di antiossidanti, che possono aiutare a proteggere il corpo dai danni dei radicali liberi .

Per utilizzare i semi di lino macinati come agente legante, dovrai combinarlo con acqua per creare un “uovo di lino”.

Per ogni cucchiaio di semi di lino macinati, dovrai aggiungere tre cucchiai d’acqua. Mescolare il composto e lasciarlo riposare per alcuni minuti per addensare. Una volta addensato, puoi aggiungerlo alla tua pastella di brownie.

Preoccupato che i semi di lino diano ai tuoi brownies un sapore strano? Non esserlo. Una volta combinato con gli altri ingredienti, non saprai nemmeno che è lì. Ma hai altre opzioni:

  • Salsa di mele – È possibile utilizzare la salsa di mele non zuccherata come agente legante. Tieni presente che aggiungerà un leggero sapore fruttato ai brownies.
  • Yogurt vegano – Lo yogurt vegano semplice e non zuccherato funziona bene come agente legante. Si consiglia di utilizzare yogurt al cocco, in quanto ha un sapore neutro.
  • Aquafaba – Aquafaba è il liquido di una lattina di ceci. È ricco di proteine e fibre e funziona bene come agente legante.
  • Purè di banane – Le banane schiacciate sono una buona opzione se vuoi aggiungere un po ‘di dolcezza in più ai tuoi brownies. Tieni presente che aggiungono un sottile sapore di banana.

Agenti lievitanti

Gli agenti lievitanti aiutano a rendere i brownies leggeri e soffici. L’agente lievitante più comune è il bicarbonato di sodio, ma preferiamo usare il lievito.

Il lievito in polvere è una miscela di bicarbonato di sodio e un acido, come il cremor tartaro. Questo aiuta a produrre un aumento più consistente dei brownies.

Per assicurarti che i tuoi brownies siano belli e soffici, assicurati di usare il lievito fresco. Il lievito in polvere che è stato seduto sullo scaffale per un po ‘può perdere la sua potenza.

Dolcificante

I brownies sono, beh, dolci – quindi hanno bisogno di un dolcificante. Il tipo di dolcificante che usi dipende da te. Ecco alcune opzioni tra cui scegliere:

  • Zucchero semolato bianco finemente macinato – Questo è il tipo più comune di zucchero ed è quello che usiamo nella nostra ricetta.
  • Zucchero di canna – Lo zucchero di canna è il tipo più comune di zucchero utilizzato nella cottura. È fatto di canna da zucchero e ha un sapore leggermente simile alla melassa. È un po ‘più scuro dello zucchero bianco, dando ai tuoi brownies un colore più profondo.
  • Zucchero di canna – Lo zucchero di canna viene prodotto aggiungendo melassa allo zucchero bianco. Ha un sapore più ricco dello zucchero di canna e darà ai tuoi brownies un sapore profondo e simile al caramello.
  • Sciroppo d’acero – Lo sciroppo d’acero è una buona opzione se vuoi aggiungere un po ‘di sapore in più ai tuoi brownies. Tieni presente che li renderà più umidi. Potrebbe essere necessario cuocerli per un tempo più breve.
  • Zucchero di cocco – Lo zucchero di cocco è fatto dalla linfa delle noci di cocco. Ha un indice glicemico più basso rispetto allo zucchero di canna, il che significa che non causerà gli stessi picchi acuti nei livelli di zucchero nel sangue. Ha anche un leggero sapore simile al caramello.

Cioccolato

E, ultimo ma non meno importante, il cioccolato. Dopotutto, cos’è un brownie senza cioccolato? Il tipo di cioccolato che usi dipende da te.

Puoi usare gocce di cioccolato, barrette di cioccolato tritate o persino cacao in polvere. Preferiamo usare gocce di cioccolato agrodolce, in quanto hanno un sapore profondo e si abbinano bene con gli altri ingredienti.

Le migliori ricette vegane di brownies

Come puoi vedere, ci sono alcuni ingredienti chiave di cui avrai bisogno per preparare brownies vegani. Non lasciare che quella lista ti intimidisca – questi brownies sono in realtà abbastanza facili da fare. Basta seguire la ricetta qui sotto e avrai deliziosi brownies fudgy in pochissimo tempo.

Ricetta vegana di brownies senza zucchero

Non importa se preferisci che siano solidi, appiccicosi o fudgy. Ti diciamo come farlo usando questa facile ricetta di brownie vegani usando le alternative dello zucchero raffinato.

Ecco cosa ti serve per realizzarlo:

Ingredienti:

  • 2 tazze di cocco o zucchero di dattero
  • 2 tazze di farina multiuso non sbiancata
  • 3/4 tazza di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 tazza di olio vegetale
  • 1 tazza di acqua
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Disposizioni:

  1. Inizia preriscaldando il forno a 350 gradi F, quindi ungere la teglia (9×13 pollici).
  2. Quindi, in una ciotola capiente, mescolare e mescolare il dattero o lo zucchero di cocco, la farina, il cacao in polvere, il lievito e il sale.
  3. Ora versare l’olio vegetale, l’acqua e la vaniglia prima di mescolare fino a quando non è ben amalgamato prima di distribuire uniformemente il composto nel piatto preparato.
  4. Mettere il composto nel forno preriscaldato quindi cuocere per circa 25-30 minuti fino a quando la parte superiore non è più lucida.
  5. Lasciare raffreddare per circa 10 minuti poi tagliare in 16 quadrati.

Questa ricetta è per gentile concessione di keepingthepeas.com

Ricetta Vegana Brownies Senza Glutine

Questa ricetta offre un’esperienza di brownie più fudgy che è ricca di sapore e ti lascerà tornare per secondi. Il bonus? È assolutamente senza glutine!

Ecco cosa ti serve per realizzarlo:

Ingredienti:

  • 2 tazze (272g) di farina per tutti gli usi senza glutine
  • 1 tazza (84g) di cacao amaro in polvere
  • 2 tazze (400g) di zucchero semolato bianco
  • 1 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di polvere istantanea per caffè espresso, opzionale
  • 1 tazza (240ml) di latticello vegano (1 cucchiaio di succo di limone più latte di soia fino alla linea da 240ml)
  • 1 tazza (240ml) di olio di cocco fuso
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1/2 tazza (88g) di gocce di cioccolato vegano
  • 1/2 tazza (88g) di pezzi di cioccolato vegano (cioccolato vegano tritato)

Disposizioni:

  1. Inizia preriscaldando il forno a 350 gradi F.
  2. Quindi, spruzzare una pirofila quadrata da 9×9 pollici con spray antiaderente, quindi rivestirla con carta pergamena in modo tale che una sporgenza rimanga su entrambi i lati.
  3. Quindi, setacciare la polvere di cacao e la farina per tutti gli usi senza glutine in una ciotola. Aggiungere il lievito, lo zucchero, l’espresso istantaneo e il sale, quindi mescolare insieme fino a quando non sono ben amalgamati.
  4. Aggiungere 1 cucchiaio di succo di limone in una brocca dosatrice quindi versare il latte di soia fino alla linea da 240 ml per preparare il latticello vegano e lasciarlo cagliare.
  5. Aggiungere l’olio di cocco fuso, il latticello vegano e l’estratto di vaniglia in una ciotola di miscelazione, quindi mescolare fino a formare una pastella densa.
  6. Getta i pezzi di cioccolato e le patatine e mescola. Ora trasferisci la pastella nella teglia preparata e lasciala lisciare.
  7. Cuocere in forno per circa 40 minuti fino a quando la consistenza diventa sfocata ma non diventano ultra appiccicosi.
  8. Mettere da parte e lasciare raffreddare per circa 15 minuti prima di sollevare il vassoio di brownies usando la sporgenza di carta pergamena. Lasciate raffreddare completamente i brownies prima di tagliarli.

Questa ricetta è per gentile concessione di lovingitvegan.com

Se tendi a lasciarti andare, alza la bandiera bianca quando le cose si fanno più difficili di quanto ti aspettassi, mandati in un viaggio di abbuffate inconsce – L’app BetterMe è qui per aiutarti a lasciare tutte queste abitudini di sabotaggio in passato!

Ricetta vegana di brownies senza olio

Hai cercato un modo per sperimentare il sapore più cioccolatoso dei brownies vegani senza l’olio aggiunto? Questa ricetta offre proprio questo.

Ecco cosa ti serve per realizzarlo:

Ingredienti:

  • 1 tazza di tazza di salsa di mele non zuccherata
  • 1 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 1/2 cucchiaino di aceto di sidro di mele
  • 3/4 tazza di farina per tutti gli usi
  • 1/2 tazza di zucchero semolato
  • 1/3 tazza di cacao in polvere
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1/2 tazza di gocce di cioccolato vegano
  • 1/3 tazza di noci tritate, opzionale

Disposizioni:

  1. Inizia preriscaldando il forno a 350 gradi F, quindi prepara una padella spruzzandola con lo spray di cottura.
  2. Mescolare insieme la vaniglia, la salsa di mele, il sidro di mele e l’aceto in un piccolo fiocco e mettere da parte.
  3. In una ciotola separata e più grande, unire e mescolare lo zucchero, la farina, il cacao, il lievito in polvere, il bicarbonato di sodio, l’amido di mais, la cannella e il sale. Accantonare.
  4. Tritare le noci se lo si utilizza, quindi misurare le gocce di cioccolato.
  5. Aggiungere contemporaneamente le noci, le gocce di cioccolato e la miscela di salsa di mele agli ingredienti secchi, quindi mescolare bene fino a quando gli ingredienti secchi sono umidi. Fare attenzione a non mescolare troppo.
  6. Versare il composto nella padella preparata e cuocere per circa 20-35 minuti fino a quando la parte superiore si sente leggermente soda quando viene premuta.
  7. Lasciare raffreddare prima di tagliare.

Questa ricetta è per gentile concessione di veggiefunkitchen.com

I migliori consigli per preparare e conservare brownies vegani

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a creare i brownies vegani perfetti:

Se stai usando cacao in polvere, assicurati di usare cacao lavorato in Olandese. Questo tipo di cacao è stato trattato con un agente alcalinizzante e ha un sapore più profondo.

Assicurati che tutti i tuoi ingredienti siano a temperatura ambiente prima di iniziare la cottura. Gli ingredienti a temperatura ambiente si mescolano facilmente e producono una pastella consistente.

Per ottenere quella consistenza perfetta e fudgy, assicurati di cuocere leggermente i tuoi brownies. Il centro dovrebbe essere appena impostato e uno stuzzicadenti inserito nel centro dovrebbe uscire con alcune briciole umide attaccate.

Lasciare raffreddare completamente i brownies prima di tagliarli. Questo li aiuterà a impostare e raggiungere quella perfetta coerenza.

Per conservare, avvolgere i brownies in un involucro di plastica o metterli in un contenitore ermetico. Si manterranno freschi a temperatura ambiente per un massimo di una settimana. In frigorifero, dureranno fino a due settimane. E nel congelatore, si conserveranno per tre mesi.

La conclusione

I brownies vegani sono deliziosi, fudgy e facili da preparare. Basta seguire le ricette sopra e avrai brownies perfetti in pochissimo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *