La dieta del serpente per la perdita di peso

Snake Diet whaaat?

Questo è un interessante post sul blog che parla di come perdere peso cambiando drasticamente la tua dieta per seguire un programma di mangiare solo una creatura: il serpente.

No, sto scherzando! LOL ·

Sarebbe raccapricciante se dovessimo mangiare serpenti e bere succo di serpente per essere magri, giusto?

Ora che ho attirato la vostra attenzione, permettetemi di condividere con voi ciò che penso di questa nuovissima dieta per la perdita di peso.

Mi piace? Lo consiglierò o lo proverò anche un giorno?

Tuffiamoci subito!

Cos’è la dieta del serpente?

La dieta del serpente è un programma di perdita di peso a digiuno intermittente che richiede di limitare rigorosamente il consumo di cibo per abbinare i ritmi circadiani naturali del tuo corpo.

La dieta del serpente ha lo scopo di imitare i modelli alimentari degli animali selvatici. Infatti, gli animali selvatici mangiano ogni 8-12 ore per rimanere in uno stato di picco del metabolismo.

La dieta del serpente è stata originariamente creata da Cole Robinson, che afferma di essere un allenatore di digiuno ed esperto senza alcuna qualifica in medicina e biologia. Interessante!

La sua dieta consiste in 3 fasi principali: una fase di disintossicazione, una fase di digiuno e una fase di banchetto.

La dieta del serpente si basa sull’idea che mangiare molto cibo fa male alla perdita di peso. Invece, afferma che se mangi poco o nessun cibo durante una finestra di 8-12 ore, inizierai a perdere peso dell’acqua.

In altre parole, se ti fai digiunare per diverse ore ogni giorno della settimana, il tuo corpo perderà naturalmente acqua. (che è vero)

Di conseguenza, sarai in grado di perdere più peso perché questo processo si traduce in una maggiore perdita di grasso perché il tuo corpo utilizza questa energia aggiuntiva per il metabolismo.

La dieta del serpente non è per tutti però.

Poiché richiede una stretta aderenza a un programma alimentare, non è una dieta che la maggior parte delle persone può implementare.

Inoltre, il rigido programma di digiuno è difficile per molte persone in quanto sono affamate e si sentono a disagio durante questo periodo.

È anche importante notare che questa dieta deve essere utilizzata solo dopo un consiglio medico.

La teoria dietro la dieta del serpente o la dieta del succo di serpente

La dieta del serpente si basa su cicli di digiuno che si ritiene influenzino la perdita di peso negli esseri umani.

La teoria alla base di questa dieta è che i nostri corpi sono progettati per mangiare in un periodo da 8 a 12 ore ogni giorno, e che mangiare più di questa finestra di tempo ci aiuta a ingrassare invece di perdere acqua.

L’idea generale è che mangiamo troppe calorie al giorno, il che fa sì che i nostri corpi si aggrappino all’acqua invece di perderla.

Tuttavia, se digiuniamo per lunghi periodi di tempo, il corpo inizierà il processo di spargimento di acqua e perderemo peso invece di guadagnarlo.

Robinson suggerisce che il digiuno intermittente è una strategia di perdita di peso sostenibile. Puoi andare senza cibo per un giorno intero, avere un solo pasto nel giorno di pausa e continuare a perdere peso.

È una dieta che si basa su processi naturali e biologici per bruciare i grassi.

Come funziona la dieta del serpente?

La dieta del serpente propone un metodo di alimentazione che imita il modo in cui gli animali mangiano. Secondo la dieta dei serpenti, gli animali selvatici mangiano solo quando hanno fame per mantenere la loro sopravvivenza e sopravvivere alla loro preda.

Vediamo come dovresti fare la dieta del serpente:

  • Digiuni per 48 ore e bevi una bevanda chiamata Snake Juice.
  • Dopo i primi due giorni di disintossicazione, si ricomincia con una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di grassi con solo un po ‘di carne e grassi. È inoltre consentito mangiare piccole quantità di verdure crude e non amidacee.
  • E poi entra di nuovo in un periodo di digiuno.

Il succo di serpente non è una sorta di bevanda a base di sangue di serpente ma è solo una miscela di acqua, sale marino e cloruro di potassio. Viene consumato per ricaricare gli elettroliti.

Secondo il creatore della dieta del serpente, l’idea della termogenesi adattiva è il fondamento di questa dieta.

Questa teoria sostiene che quando una persona inizia un digiuno o salta i pasti, il loro corpo si adatterà bruciando calorie extra e usando l’energia per aumentare i loro tassi metabolici.

Se l’individuo poi mangia di nuovo, lui o lei brucerà meno calorie in generale perché il loro metabolismo non ha bisogno di energia extra.

La dieta del serpente combina il taglio delle calorie con il digiuno. Ridurre drasticamente l’apporto calorico durante il digiuno allenerà il tuo corpo a smettere di immagazzinare grasso e iniziare a bruciare i grassi.

Come iniziare la dieta del serpente per la perdita di peso?

Fase 1 – Disintossicazione

Durante la prima fase, limiterai rigorosamente l’assunzione di cibo per 48 ore.

Ciò significa che non avrai cibo o bevande (tranne l’acqua spero) per un totale di 2 giorni.

Questo aiuterà a eliminare il tuo sistema dalle tossine e perdere peso in eccesso di acqua.

Fase 2 – Eating Window

Dopo il digiuno iniziale di 48 ore, ti saranno concesse alcune ore per fare uno spuntino con qualcosa o avere una dieta ricca di carboidrati ad alto contenuto di grassi.

Il piano suggerisce verdure non amidacee, poca carne e grasso in modo che il tuo corpo non sia completamente interrotto nel suo progresso di disintossicazione.

Fase 3 – Ciclo di digiuno

Ora inizia cicli di digiuno più lunghi per aiutare a raggiungere il tuo peso ideale.

Alle persone a dieta viene persino detto di digiunare per 48-96 ore con una sola pausa pasto.

Robinson consiglia di digiunare più a lungo fino a perdere tutti i chili in più.

La dieta del serpente è simile alla dieta chetogenica in quanto limita l’assunzione di carboidrati al fine di indurre il corpo a bruciare il grasso immagazzinato per produrre energia.

Non è raccomandato per l’uso a lungo termine e dovresti anche essere consapevole del tuo apporto calorico perché puoi facilmente esagerare se non stai attento.

Per quanto tempo dovrei rimanere sulla dieta del serpente?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda, in quanto differisce per ogni persona. Ci sono tre fasi nella dieta del serpente e rimanere in una fase o nell’altra dipende dai tuoi obiettivi e dalle tue esigenze di salute.

Pro e contro di The Snake Diet

  • ✅ In termini di perdita di grasso, la dieta del serpente è abbastanza efficace. Le persone che lo seguono rischiano di perdere molto peso in un brevissimo lasso di tempo.
  • ✅ Minore apporto calorico
  • ✅ Miglioramento della digestione e dei livelli di insulina
  • ✅ Meno deposizione di grasso nel corpo
  • ❎ Può portare ad abbuffate di cibo se non attentamente monitorato
  • ❎ Può causare carenze nutrizionali se seguito per un lungo periodo di tempo
  • ❎ Può causare affaticamento, vertigini e stitichezza a causa di un apporto calorico inadeguato durante la fase veloce.
  • ❎ Può aumentare il rischio di problemi di salute in quelli con sensibilità al sodio, ipertensione, o diabete.

Se vuoi vedere alcuni risultati di perdita di peso sulla dieta del serpente, fai clic su questo link.

Considerazioni finali sulla dieta del serpente

Mentre non ci sono ancora studi che sono stati fatti sulla dieta del serpente, gli darò un punteggio di 60/100.

È vero che se stai cercando di perdere peso velocemente, ti darà sicuramente i risultati, ma altri aspetti della dieta possono rivelarsi super rischiosi per molti gruppi di persone, specialmente quelli con condizioni di salute.

Se sei sano e sei abituato al digiuno, allora potresti provarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *