Cambiare la tua dieta può cambiare il tuo periodo?

Sfortunatamente, l’unico fattore che la maggior parte delle donne sa che causa l’irregolarità mestruale è la pillola anticoncezionale ormonale. Ma altri fattori meno noti influenzano il tuo ciclo. Uno di questi è il tuo modello dietetico. Ma in che modo cambiare la tua dieta può cambiare il tuo periodo? Unisciti a noi mentre decifriamo l’associazione tra dieta e improvviso cambiamento nella lunghezza mestruale.

Prima di spiegare se e come la dieta influisce sul tuo ciclo mestruale, cerchiamo prima di capire cos’è un ciclo irregolare e i suoi effetti. In media, la durata del ciclo mestruale per la maggior parte delle donne è di ventotto giorni. Tuttavia, questo può variare tra le diverse donne. Gli esperti definiscono un ciclo irregolare quando dura più di trenta giorni o se la durata varia . I periodi irregolari sono anche definiti come oligomenorrea.

Cambiare la tua dieta può far cambiare il tuo periodo?

La risposta è sì. Di solito, la dieta è un colpevole minore di un ciclo irregolare. La maggior parte delle persone presume che colpisca solo i crampi mestruali e in senso buono. L’ipotesi si basa sul fatto che ci sono alimenti che possono aiutare con crampi mestruali, come salmone, manzo, tofu, fagioli e lenticchie .

Alcune bevande aiutano con i crampi mestruali, il numero uno nella lista è l’acqua. A giudicare da questo, si può presumere che la dieta non influenzi la durata del ciclo. Ma è possibile.

Ecco alcuni modi in cui cambiare la tua dieta cambia la durata del tuo periodo:

  • Consumare una dieta a basso contenuto di carboidrati

Alcune donne sono sensibili a ciò che mangiano durante quel periodo del mese e anche dopo. Alcuni tendono a tagliare volontariamente o consumare pochi carboidrati per evitare qualsiasi aumento di peso. Di conseguenza, passano a una dieta a basso contenuto di carboidrati per alcuni mesi. Sfortunatamente, la maggior parte delle donne non si rende conto che ciò può causare irregolarità mestruali lungo la linea.

Secondo gli esperti, mangiare una dieta a basso contenuto di carboidrati porta a un basso apporto energetico. Come tutti sappiamo, i carboidrati forniscono carburante per il tuo corpo. Se non preso in abbondanza, si soffre di bassi livelli di energia. Inoltre, il basso apporto energetico può causare irregolarità mestruali dovute a squilibri ormonali .

  • Aumento di peso

Mangiare una dieta ipercalorica può portare ad un aumento di peso. Inoltre, cambiare la dieta e mangiare cibi ricchi di zuccheri o grassi trans può causare un aumento di peso. L’aumento di peso è uno dei principali contributori all’obesità. Inoltre, secondo Medical News Today, l’obesità provoca irregolarità mestruali influenzando gli ormoni e i livelli di insulina che causano irregolarità mestruali .

Ancora una volta, se cambi la tua dieta e hai un rapido aumento di peso, puoi anche ottenere un ciclo irregolare. Tuttavia, Medical News Today afferma che l’aumento di peso involontario e un ciclo irregolare sono segni comuni di sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e ipotiroidismo .

L’ipotiroidismo è quando le ghiandole tiroidee sono sottoattive e non possono produrre abbastanza ormoni tiroidei per soddisfare le esigenze del corpo . Pertanto, assicurarsi di consultare il medico immediatamente dopo aver sperimentato questi due per un’ulteriore valutazione.

  • Eccessiva perdita di peso

Cambiare la dieta e mangiare una dieta calorica eccessivamente restrittiva si traduce in perdita di peso. Tieni presente che il principio della perdita di peso sta consumando meno calorie di quelle che il tuo corpo sta bruciando.

Non assumere abbastanza calorie interferisce con la produzione degli ormoni necessari per l’ovulazione . Porta a una perdita di peso rapida o eccessiva che causa un periodo irregolare o si traduce in periodi di arresto .

Alla luce di ciò, dovresti sempre assumere abbastanza calorie e mantenere un peso sano per evitare di cambiare la durata del ciclo mestruale. Mantieni il tuo indice di massa corporea (BMI) superiore a 18,5. Qualsiasi cosa inferiore a questa mostra che sei sottopeso e hai maggiori probabilità di influenzare la lunghezza del tuo flusso .

Ancora una volta, mantieni il tuo BMI a meno di 30. Gli esperti affermano che le donne con un BMI vicino o superiore a 30 aumentano le loro possibilità di sviluppare mestruazioni irregolari .

  • Disturbi

Il tuo periodo può anche cambiare improvvisamente se mostri comportamenti alimentari disordinati. I tipi più comuni di disturbi alimentari includono binge-eating, bulimia nervosa e anoressia nervosa.

Il binge-eating è un disturbo alimentare in cui una persona continua a mangiare anche quando è piena . Può provocare un aumento di peso, che, come abbiamo discusso, può causare irregolarità mestruali. La bulimia nervosa, d’altra parte, è quando un individuo ha periodi di abbuffate ma subito dopo si spurgano, spesso vomitando o usando lassativi . Ciò può portare a diventare sottopeso, di nuovo, portando a un flusso irregolare .

L’anoressia nervosa è un disturbo in cui un individuo evita il cibo o mangia piccole quantità di alimenti specifici . È un disturbo grave che ha un tasso di mortalità più elevato di qualsiasi disturbo mentale e può portare a gravi perdite di peso e irregolarità mestruali .

Se desideri liberarti da tutti i chili in più che ti hanno appesantito per troppo tempo, inizia a utilizzare l’app BetterMe e revisiona tutta la tua vita!

Altre cause di mestruazioni irregolari

Un cambiamento nella dieta è una delle cause meno ovvie di un ciclo mestruale irregolare. Altri fattori che possono portare a un flusso irregolare includono:

  • Allattamento

La prolattina è l’ormone dietro la produzione di latte materno. Tende a sopprimere gli ormoni riproduttivi che portano a periodi leggeri, irregolari o assenti durante l’allattamento al seno (1).

  • Presenza di malattia

Un ciclo irregolare può essere il risultato di una condizione di salute di base. Le condizioni più comuni che possono influenzare un ciclo includono endometriosi e PCOS . L’endometriosi colpisce una donna su dieci in età riproduttiva .

Si riferisce a una condizione in cui il rivestimento del tessuto nell’utero cresce all’esterno, portando a crampi mestruali debilitanti . È anche associato a periodi prolungati, flussi irregolari, sanguinamento pesante e sanguinamento tra i periodi .

  • Esercizio intenso

L’esercizio fisico ha indubbiamente un sacco di benefici che vanno dalla perdita di peso, al miglioramento della salute generale e alla riduzione del rischio di malattie. Tuttavia, troppo di esso colpisce gli ormoni che si occupano delle mestruazioni. Di conseguenza, potresti riscontrare un ciclo irregolare.

Le donne più colpite da questo fattore sono le atlete e quelle che intraprendono allenamenti intensivi ed esercizi fisici come ballerine. Secondo Medical News Today, spesso riportano periodi mancati o interrotti, che viene indicato come amenorrea . Per evitare questo, gli esperti consigliano a queste donne di aumentare il loro conteggio calorico e ridurre l’intensità dell’allenamento. Aiuterà a ripristinare i loro periodi.

  • Aumento dei livelli di stress

In effetti, non possiamo sfuggire ai fattori di stress anche se ci provassimo. Tuttavia, ciò che possiamo fare è ridurre al minimo i nostri livelli di stress in quanto manomette il ciclo mestruale. Gli esperti riconoscono che l’aumento dei livelli di stress può interferire temporaneamente con la parte del cervello responsabile della produzione di ormoni che regolano il ciclo (1).

Dovresti cercare e adottare tecniche efficaci per aiutare a ridurre i livelli di stress. Alcune delle tecniche più raccomandate includono yoga, respirazione consapevole e meditazione. Quando riduci i livelli di stress, il tuo periodo tornerà alla normalità.

  • Farmaci

Alcuni farmaci possono anche manomettere il ciclo e farlo durare più a lungo della lunghezza abituale. Alcuni dei farmaci noti per interferire con i cicli mestruali includono :

  • Anticoagulante
  • Farmaci per l’epilessia
  • Farmaci tiroidei
  • Antidepressive
  • Terapia ormonale sostitutiva
  • Ibuprofene e aspirina
  • Farmaci chemioterapici

Non smettere di usare farmaci per risolvere un problema di irregolarità mestruale senza consultare il medico. Invece, parla con il tuo medico e lascia che suggeriscano la via da seguire.

Rimettersi in forma non è mai stato così facile con la nostra rivoluzionaria app di fitness! Inizia a trasformare la tua vita con BetterMe!

  • Stile di vita

Sebbene la maggior parte delle donne potrebbe non saperlo, fumare e bere alcolici è stato trovato per aumentare significativamente la prevalenza delle irregolarità mestruali . Pertanto, potresti prendere in considerazione l’idea di evitare il fumo e l’alcol se vuoi affrontare il tuo problema di irregolarità del ciclo mestruale.

Tutti questi sono altri fattori meno noti che influenzano la durata del ciclo mestruale. Prendi un appuntamento con il tuo medico se pensi che uno qualsiasi dei fattori elencati stia influenzando il tuo flusso. Allo stesso modo, assicurati di parlare con il tuo medico se:

  • Il tuo ciclo diventa improvvisamente irregolare.
  • Il tuo flusso dura più di una settimana.
  • I tuoi periodi si fermano per oltre tre mesi, ma non sei incinta.
  • È necessario utilizzare oltre un tampone o tampone per un’ora o due.
  • Si verifica l’individuazione tra i periodi.
  • Oltre a un flusso irregolare, si segnalano sintomi aggiuntivi come secrezione insolita e febbre.
  • Il tuo ciclo è a meno di ventuno giorni o più di trentacinque giorni di distanza.

La conclusione

Cambiare la tua dieta può cambiare la durata del tuo periodo? La risposta è sì. Puoi cambiare la tua dieta in diversi modi e influenzare il tuo flusso. Questi modi includono il passaggio a una dieta a basso contenuto di carboidrati, una dieta ipercalorica e una dieta eccessivamente restrittiva delle calorie.

Puoi evitarlo attenendoti a una dieta sana ed equilibrata. Tuttavia, si noti che altri fattori possono causare un flusso irregolare. Questi includono farmaci specifici, allattamento al seno, aumento dei livelli di stress, esercizio fisico intenso, varie malattie, fumo e consumo di alcol. Parlate con il vostro medico prima di prendere qualsiasi misura, come cambiare il farmaco per ottenere un flusso regolare.

DISCONOSCIMENTO:

Questo articolo è inteso solo a scopo informativo generale e non affronta circostanze individuali. Non sostituisce la consulenza o l’aiuto professionale e non dovrebbe essere invocato per il processo decisionale. Qualsiasi azione intrapresa in base alle informazioni presentate in questo articolo è strettamente a proprio rischio e responsabilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *