Quanto grasso mangiare al giorno con una dieta da 1200 calorie?

Le restrizioni caloriche sono di solito il modo migliore per ottenere la perdita di peso. Questo deriva dalla semplice ma complicata regola di perdere peso che dice che per perdere peso devi assumere meno calorie di quelle di cui il tuo corpo ha bisogno. Sembra facile vero? Beh, non lo è. Ci sono cose di cui devi essere consapevole quando tagli le calorie e crei una dieta ipocalorica. Ad esempio, non è consentito scendere al di sotto delle 1200 calorie in un giorno senza controllo medico in quanto ciò potrebbe portare a complicazioni di salute, tra cui la malnutrizione. La tua dieta dovrebbe anche contenere tutti i diversi macronutrienti in quantità necessarie al corpo per rimanere in salute. Detto questo, oggi cercheremo di rispondere alla domanda: “Quanto grasso dovrei mangiare al giorno con una dieta a 1200 calorie?”

Grassi e dieta

Quando la maggior parte delle persone sta pensando di fare una dieta ipocalorica, il primo macronutriente di cui pensano di sbarazzarsi sono i grassi. La maggior parte delle persone non sa che i grassi sono altrettanto importanti in una dieta come proteine e carboidrati. Le persone pensano che i grassi siano cattivi e che possano aumentare il rischio di varie condizioni cardiovascolari. Questo non è del tutto vero.

Ci sono grassi sani come i grassi polinsaturi e monoinsaturi che si trovano negli alimenti vegetali. Questi due tipi di grassi sono noti per aiutare a gestire i livelli di colesterolo e aiutare a mantenere la salute del cuore al sicuro. Sebbene polinsaturi e monoinsaturi dalle piante siano buoni per te, ci sono altri grassi che non fanno bene a te e quindi dovresti cercare di consumare i tipi sani di grassi ed evitare quelli malsani.

Il motivo per cui la maggior parte delle persone segue diete ipocaloriche come la dieta da 1200 calorie è perdere peso. La maggior parte delle persone penserebbe che ridurre quella quantità di assunzione di grassi in tali diete sia utile, ma non è così. Mangiare grassi sani mentre si è in una dieta ipocalorica aiuta con la sazietà. Ciò deriva dal fatto che i grassi sono noti per far sentire una persona più piena più velocemente e più a lungo. La sazietà in questo caso aiuta con la perdita di peso. La sazietà aiuta anche a prevenire i morsi della fame che sono probabilmente comuni in una dieta a 1200 calorie poiché la dieta è molto restrittiva e il numero di calorie è molto piccolo, il che significa che c’è una buona probabilità che una persona si senta affamata la maggior parte del tempo, specialmente se sono altamente attivi. Questi sono alcuni dei motivi per cui i grassi sono importanti nelle diete ipocaloriche in termini di promozione della perdita di peso.

Ci sono solo due segreti che una persona deve sapere quando si tratta di grassi e diete. Questi segreti sono:

  • Dovresti consumare il giusto tipo di grassi. Per fortuna evidenzieremo tutti i tipi di grassi e quali dovresti consumare nelle parti successive di questa lettura.
  • Dovresti consumare la giusta quantità di grasso. Sì, c’è la giusta quantità di grasso e non dovresti superare questa quantità se vuoi rimanere in salute.

Se sei in grado di seguire queste due regole, è probabile che tu abbia un rapporto sano con i grassi e sia in grado di godere dei numerosi benefici del consumo di grassi.

Dimostrare che le diete a basso contenuto di grassi non sono migliori nella perdita di peso rispetto ad altre diete

Negli ultimi cento anni, le persone hanno pensato che le diete a basso contenuto di grassi siano migliori per promuovere la perdita di peso rispetto ad altri tipi di diete come la dieta a basso contenuto di carboidrati e simili. Uno studio sul Lancet Diabetes & Endocrinology Journal mirava a dimostrare se questo è veramente il caso analizzando la ricerca che era stata fatta su diete a basso contenuto di grassi e perdita di peso.

Il gruppo di ricercatori ha effettuato revisioni sistematiche cercando gli effetti a lungo termine degli interventi dietetici a basso contenuto di grassi rispetto agli interventi dietetici ad alto contenuto di grassi. I dati che hanno ottenuto riflettono la differenza media nelle variazioni di peso tra i due interventi e il mantenimento del peso tra i due approcci . Hanno esaminato il mantenimento del peso perché a volte perdere peso è facile e la parte difficile è mantenere il peso perso. Vogliono determinare quale dei due metodi potrebbe raggiungere una perdita di peso sostenibile .

Dai risultati, è stato chiaro che in termini di studi di perdita di peso, gli interventi ad alto contenuto di grassi hanno portato a una perdita di peso significativamente maggiore rispetto all’approccio a basso contenuto di grassi . Gli interventi a basso contenuto di grassi non hanno inoltre portato a differenze nel cambiamento di peso rispetto agli approcci a basso contenuto di grassi. Gli interventi a basso contenuto di grassi hanno portato solo a una maggiore diminuzione del peso solo quando sono stati confrontati con le diete normali . Risultati simili sono stati fatti in termini di mantenimento del peso in cui le diete ad alto contenuto di grassi offrivano un maggiore mantenimento del peso rispetto alle diete a basso contenuto di grassi e le diete a basso contenuto di grassi offrivano solo un maggiore mantenimento del peso quando venivano confrontate con le normali diete quotidiane senza alcuna restrizione .

I risultati mostrano che, contrariamente alla credenza comune, le diete a basso contenuto di grassi non sono più efficaci quando si tratta di perdita di peso e mantenimento del peso rispetto alle diete ad alto contenuto di grassi. Le persone dovrebbero smettere di odiare i grassi tanto quanto sono utili quando si tratta di perdita di peso in un modo o nell’altro.

Cerchi un modo per rompere il circolo vizioso della perdita di peso e tonificare tutte le parti jiggly? Guarda i chili in più volare via e i tuoi muscoli si rassodano con l’app BetterMe!

Tipi di grassi

Se ricordi bene, nelle prime parti di questa lettura abbiamo menzionato che uno dei segreti importanti che devi sapere quando si tratta di grassi e diete è consumare il giusto tipo di grassi. Ciò significa che ci sono diversi tipi di grassi, alcuni dei quali sono buoni e sani, mentre altri sono cattivi e malsani per il tuo corpo. I principali tipi di grassi sono grassi saturi e grassi insaturi. Ciò che è ancora più sorprendente è il fatto che entrambi questi tipi di grassi si trovano nella maggior parte dei grassi e degli oli e l’unica differenza è nelle quantità in cui esistono.

Grassi saturi

Nella battaglia del bene e del male, i grassi saturi appartengono al lato negativo dello spettro. Se vuoi vivere una vita più sana, devi ridurre l’assunzione di grassi saturi. I grassi saturi provengono principalmente da fonti animali e da alcune fonti vegetali. Gli alimenti con un alto contenuto di grassi saturi includono; olio di palma, olio di cocco, la maggior parte dei dolci, panna acida, alcuni snack salati, burro, burro chiarificato, lardo, gelato, formaggio, tagli grassi di carne, prodotti a base di carne come salsicce, torte, cioccolatini e così via. Immagino che la lista abbia la maggior parte degli alimenti che mangiamo quotidianamente.

I grassi saturi sono noti per aumentare i livelli di colesterolo cattivo nel corpo. Un aumento dei livelli di colesterolo cattivo è probabile che si traduca in un aumento del rischio di varie condizioni cardiovascolari come infarti, ictus e simili.

Per andare sul sicuro, il consumo raccomandato di grassi saturi per gli uomini non è superiore a 30 grammi al giorno. Per le donne, non è più di 20 grammi al giorno e i bambini dovrebbero avere meno di uomini e donne. Un altro modo per guardarlo è cercare di rimanere al di sotto del 10% delle calorie totali da grassi saturi.

Grassi trans

Questo tipo di grasso non fa bene alla salute del cuore. Si trova naturalmente in alcune carni e latticini in piccole quantità. È anche il grasso primario nell’olio vegetale idrogenato, quindi è necessario controllare l’elenco degli ingredienti di ogni prodotto prima di acquistarlo. Questo grasso è noto per aumentare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, il che significa che aumenta il rischio di contrarre varie condizioni cardiache come ictus, infarto e tutto il resto. Poiché i grassi trans non sono affatto sani, una persona dovrebbe mangiare meno di 5 grammi di grassi trans in un giorno .

Grassi insaturi

Questi sono i grassi buoni. Se vuoi vivere una vita più sana, questi sono i grassi che dovresti cercare. Sono noti per aiutare a ridurre il rischio legato alle varie condizioni cardiovascolari. I grassi insaturi sono per lo più oli di piante e pesci. Esistono due tipi di grassi insaturi.

1. Grassi monoinsaturi

I grassi monoinsaturi si trovano principalmente in olio d’oliva, avocado, mandorle, arachidi e noci del Brasile. Sono noti per aiutare a ridurre il livello del colesterolo cattivo e aumentare i livelli di colesterolo buono nel sangue.

2. Grassi polinsaturi

Svolgono anche un ruolo simile ai grassi monoinsaturi in quanto aiutano a ridurre il colesterolo cattivo e aumentare il colesterolo buono nel sangue. Esistono due tipi principali di grassi polinsaturi e questi sono omega-3 e omega-6. Questi due tipi di grassi polinsaturi non possono essere prodotti dal tuo corpo, quindi devi ottenerli dalla tua dieta. Puoi facilmente trovare omega-3 in pesci grassi come salmone, trota, sardine, kippers, aringhe e simili. omega-6 può essere facilmente trovato in oli vegetali come olio di girasole, olio di mais e gli altri .

Questi sono i diversi tipi di grassi che la maggior parte delle persone consuma quotidianamente. Per vivere una vita sana è necessario ridurre il consumo di grassi che aumentano i livelli del colesterolo cattivo e aumentare il consumo di grassi che aumentano i livelli di colesterolo buono nel sangue.

Se tendi a lasciarti andare, alza la bandiera bianca quando le cose si fanno più difficili di quanto ti aspettassi, mandati in un viaggio di abbuffate inconsce – L’app BetterMe è qui per aiutarti a lasciare tutte queste abitudini di sabotaggio in passato!

Quanto grasso dovrei mangiare al giorno con una dieta da 1200 calorie

I diversi macronutrienti; carboidrati, proteine e grassi hanno quantità diverse in cui dovrebbero essere consumati per avere abbastanza quantità di ciascuno in modo che possano svolgere i vari compiti nel tuo corpo. Quando si tratta di grassi, la National Academy of Medicine raccomanda che dal 20% al 35% della tua energia provenga dai grassi .

Da quella cifra capiamo che da una dieta di 1200 calorie, i grassi dovrebbero costituire circa 240-400 calorie. 1 grammo di grasso equivale solitamente a 9 calorie di grasso. Con questo in mente significa che una persona dovrebbe consumare da 27 a 47 grammi di grassi al giorno quando segue una dieta a 1200 calorie.

Questo dovrebbe essere ovvio, ma la tua opzione migliore è quella di andare per grassi sani che provengono da pesce e verdure.

La conclusione

La risposta a, “quanto grasso dovrei mangiare al giorno con una dieta da 1200 calorie”, è da qualche parte tra 27 e 47 grammi di grassi al giorno. Ora che abbiamo evidenziato i diversi tipi di grassi e i loro usi nel tuo corpo, è facile per te prendere una decisione informata su quali grassi consumare e quali ridurre nel consumo. Ricorda che i grassi non sono dannosi per te e sono essenziali per il tuo corpo come lo sono i carboidrati e le proteine. Affinché i grassi funzionino nel tuo programma di dieta, devi ricordare le due regole di grassi e diete. Il primo è quello di consumare sempre il giusto tipo di grasso e la seconda regola è quella di consumare sempre la giusta quantità di grasso.

DISCONOSCIMENTO:

Questo articolo è inteso solo a scopo informativo generale e non affronta circostanze individuali. Non è un sostituto della consulenza o dell’aiuto professionale e non dovrebbe essere invocato per prendere decisioni di alcun tipo. Qualsiasi azione intrapresa in base alle informazioni presentate in questo articolo è strettamente a proprio rischio e responsabilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *