Vegetariano Vs Pescetariano: da che parte penderà la bilancia?

Non è un segreto che le persone stiano usando vari piani dietetici per ripiegare in forma. Ogni piano di dieta ti promette una cosa diversa. Alcuni promettono risultati da un giorno all’altro, mentre altri promettono risultati a lungo termine ma lenti. Per quanto tu possa essere concentrato sulle promesse di queste diete, devi anche dare la priorità alla loro sicurezza. Una sana perdita di peso è ciò che dovresti mirare. Alcuni dei due piani dietetici più popolari che la maggior parte delle persone considera per una perdita di peso sicura, sono le diete vegetariane e pescatarie. Detto questo, c’è un tiro alla fune senza fine quando si tratta di persone che confrontano le diete vegetariane con quelle pescatarie.

La domanda è: vegetariano vs pescatariano, qual è meglio? Che garantisce risultati più rapidi quando si tratta di perdita di peso? Vuoi tornare in forma e stai prendendo in considerazione uno di questi due piani nutrizionali? Continua a leggere per saperne di più su ogni piano e quale vince questa battaglia nutrizionale a lungo termine.

Definizione Vegetariana Vs Pescetariana

Prima ancora di analizzare quale sia meglio, devi prima capire la definizione di ciascuno di questi piani nutrizionali. Iniziamo con il piano di dieta vegetariana. Un programma di dieta vegetariana si riferisce a una dieta priva di pesce, carne e carne di pollame. 

Detto questo, ci sono numerose abitudini alimentari sotto il vegetarismo, che ci porta ai vari tipi di vegetariani. Sotto l’ampio spettro del vegetarismo, troverete i seguenti tipi:

  • Latto-vegetariani. Questi si riferiscono ai vegetariani che consumano latticini come il latte ma evitano le uova a tutti i costi.
  • Latto-ovo-vegetariani. In questa categoria, troviamo vegetariani che non mangiano né carne né pesce. Tuttavia, consumano uova e latticini.
  • Ovo-vegetariani. Gli ovo-vegetariani mangiano uova ma evitano i latticini a tutti i costi.

Le persone che seguono una dieta vegetariana devono sapere esattamente dove si trovano. Puoi scegliere di essere un latto-ovo-vegetariano se non vuoi seguire una dieta a base di carne. La chiave è capire cosa sottolinea ogni categoria e valutare se sono in linea con i tuoi obiettivi e bisogni dietetici e nutrizionali.

D’altra parte, la dieta pescatariana è una dieta in cui le fonti primarie di proteine animali provengono da pesce e frutti di mare (14). Mangiare una dieta a base vegetale ti aiuta già a raccogliere i vari benefici per la salute. Tuttavia, quando aggiungi pesce e frutti di mare al mix, aumenti i tuoi benefici per la salute.

Comprendere queste due definizioni non è importante solo per aiutarti a differenziare questi due piani nutrizionali. Inoltre, questa conoscenza è utile per rappresentare gli alimenti raccomandati e vietati in ogni programma di dieta.

Vegetariano vs pescetariano: alimenti vietati e raccomandati per il consumo

Come accennato in precedenza, diverse diete rientrano nell’ampio spettro del vegetarismo. Quindi, non è possibile generalizzare gli alimenti che sono vietati per il consumo in una dieta vegetariana. Differiscono, a seconda del tipo di dieta vegetariana che si sta seguendo.

Vale la pena notare che la dieta vegetariana raccomanda il consumo di tutti gli alimenti a base vegetale salutari e nutrienti. Tuttavia, i vegetariani Lacto-ovo non dovrebbero consumare carne o pesce. Allo stesso modo, ai latto-vegetariani è vietato consumare uova e agli ovo-vegetariani è vietato il consumo di latticini.

Come con la dieta vegetariana, la dieta pescetariana raccomanda anche di consumare cibi vegetali interi e nutrienti. Tuttavia, carne, uova, pollame e latticini sono vietati da questo programma di dieta. Permette solo fonti proteiche animali da pesce e frutti di mare come i gamberetti.

A giudicare da questo elenco, potresti essere confuso su come procedere con la creazione di un piano di dieta vegetariano o pescatariano. A dire il vero, se fossi abituato a consumare alcuni degli alimenti vietati, creare un tale piano alimentare potrebbe essere complicato.

Nonostante questo, non è impossibile. Ecco alcune idee per il piano alimentare per entrambi i piani dietetici che possono aiutarti a mostrarti come incorporare i vari alimenti suggeriti. Dai un’occhiata.

Un esempio di piano alimentare vegetariano di 1 giorno

Di seguito sono riportate alcune idee per il piano alimentare vegetariano da provare o considerare. Queste ricette sono tutte ottenute dal sito web Medical News Today e sono le seguenti:

Colazione

  • Porridge di avena con frutti di bosco

Pranzo

  • Insalata di lenticchie, barbabietole e nocciole

Cena

  • Zuppa di cavolfiore, finocchio e zenzero arrosto

Cerchi un modo per rompere il circolo vizioso della perdita di peso e tonificare tutte le parti jiggly? Guarda i chili in più volare via e i tuoi muscoli si rassodano con l’app BetterMe!

Un esempio di piano alimentare pescetariano di 1 giorno

La seguente idea di piano alimentare è ottenuta dal sito web Medical News Today ed è la seguente:

Colazione

  • Sardine su crostini

Pranzo

  • Falafel classico al forno

Cena

  • Salmone arrosto con salsa di pompelmo di scalogno

Pescetarian vs benefici per la salute vegetariani: qual è il più promettente?

La battaglia tra i benefici pescetariani vs vegetariani è in corso da un po ‘di tempo. Naturalmente, i vegetariani vogliono sentire che il loro piano nutrizionale è più vantaggioso, e anche i pescetariani vogliono sentire lo stesso del loro piano di dieta.

La linea di fondo è che entrambi questi piani dietetici hanno significativi benefici per la salute. In realtà, i due sono quasi simili, in quanto hanno benefici per la salute simili e incoraggiano abitudini alimentari sane. Nonostante questi fatti, i due piani dietetici potrebbero anche avere potenziali rischi per la salute.

Comprendere i potenziali benefici per la salute e i rischi dei due piani dietetici è fondamentale. Tale conoscenza ti aiuterà a decidere quale piano nutrizionale seguire quando si confrontano i due. Valutiamo i benefici per la salute e i rischi di ciascuna di queste diete.

I benefici per la salute e i potenziali rischi della dieta pescetariana

Alcuni dei benefici per la salute di seguire una dieta pescatariana includono:

  • Miglioramento della salute del cuore

Il pesce è un componente primario in questo piano alimentare. Contiene acidi grassi omega-3, che sono significativi per una vita sana. Secondo Medical News Today, questi acidi grassi possono aiutare a ridurre i livelli di trigliceridi responsabili dell’aumento del rischio di malattie cardiovascolari.

Allo stesso modo, il consumo di pesce può anche ridurre la pressione sanguigna e ridurre il rischio di attacchi cardiaci fatali e ritmi cardiaci anormali.

  • Riduzione del rischio di cancro

Seguire una dieta pescetariana può anche aiutare a ridurre il rischio di tumori del colon-retto o tumori che colpiscono il retto e il colon.

  • Riduzione del rischio di diabete e infiammazione

Una dieta pescetariana è un esempio di dieta a base vegetale. Le diete a base vegetale sono note per ridurre il rischio di sindrome metabolica e diabete di tipo 2. La sindrome metabolica comporta condizioni di salute come l’ipertensione, l’insulino-resistenza e l’obesità.

Gli acidi grassi omega-3 che acquisisci dal consumo di pesce possono anche aiutare a ridurre l’infiammazione. Gli acidi grassi Omega-3 come l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA) hanno proprietà antinfiammatorie (15).

Come con qualsiasi programma di dieta, anche la dieta pescetariana ha i suoi svantaggi. Gli svantaggi e il potenziale rischio per la salute di questa dieta includono:

  • Rischio di contaminazione da mercurio

Il mercurio è un metallo pesante associato a numerosi problemi di salute. Colpisce soprattutto neonati e bambini, quindi si consiglia alla maggior parte delle donne incinte di evitare di consumare vari tipi di pesce.

Alcuni tipi di pesci, tra cui pesce spada, squalo, sgombro reale e pesce tegola, contengono livelli di mercurio da moderati ad alti (14). Invece di questo, si consiglia di mangiare pesce con basso contenuto di mercurio, come pesce gatto, gamberetti, salmone, pollock e tonno leggero in scatola.

  • Possibilità di ridotto contenuto di ferro

Eliminare la carne rossa dalla tua dieta può anche privarti dell’opportunità di ottenere abbastanza ferro. Il ferro è vitale nei nostri corpi in quanto fornisce ossigeno ai tessuti del corpo come parte dell’emoglobina e aiuta con molte funzioni. Alcuni di questi includono il mantenimento dell’energia generale e della concentrazione, il sistema immunitario e la regolazione della temperatura corporea.

Parla con il tuo nutrizionista per determinare le migliori fonti di ferro in questa dieta per soddisfare il tuo fabbisogno giornaliero di ferro. Potrebbero raccomandare di mangiare più cibi come verdure a foglia verde scure, lenticchie e tofu.

I pro e i contro di seguire una dieta vegetariana

Di seguito sono riportati alcuni dei benefici per la salute di seguire un piano di dieta vegetariana:

  • Miglioramento della salute cardiovascolare

Come la dieta pescetariana, questo piano nutrizionale può anche aumentare la salute del cuore. È perché aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo, che è uno dei fattori di rischio di cattiva salute del cuore. Studi condotti nei paesi occidentali e in India hanno scoperto che una dieta vegetariana può ridurre il rischio di malattie cardiache.

  • Riduzione del rischio di cancro

Una dieta vegetariana tende a limitare l’assunzione di carne rossa. Di conseguenza, riduce o protegge da vari tumori. Questo perché le carni rosse e lavorate sono state collegate al rischio di cancro. I meccanismi esatti non sono noti, ma possono coinvolgere un carboidrato noto come Neu5Gc, che è presente negli alimenti derivati dai mammiferi.

  • Riduzione del rischio di diabete di tipo 2

Seguire una dieta vegetariana può anche ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Secondo Medical News Today, questo è possibile perché come vegetariano tendi a mangiare cibi sani e nutrienti. Questi includono alimenti come verdure, cereali integrali, legumi, frutta e noci.

Allo stesso modo, il sito sostiene anche che ciò accade a causa dell’assunzione limitata di alimenti trasformati, alcol e grassi malsani. È possibile ridurre ulteriormente il rischio di diabete di tipo 2 facendo più attività fisica e smettendo di fumare.

Le persone che seguono una dieta vegetariana possono anche sopportare vari rischi per la salute. Fortunatamente, questi rischi per la salute possono essere evitati, soprattutto se si lavora con un dietista o un nutrizionista autorizzato durante la creazione del piano alimentare. Tuttavia, se non si riesce a farlo, si possono sopportare i seguenti rischi per la salute:

  • Carenze nutrizionali

I nutrienti sono essenziali nel tuo corpo per il corretto funzionamento di vari processi corporei. Sei tenuto a soddisfare le tue esigenze nutrizionali quotidiane per evitare carenze nutrizionali e altri problemi di salute correlati.

Significa che devi prima capire i tuoi macronutrienti quotidiani e l’assunzione di micronutrienti. Ad esempio, gli adulti devono consumare 700 mg di fosforo al giorno e 8-18 mg di ferro al giorno. Parla con un professionista per determinare tutte queste esigenze nutrizionali quotidiane e come puoi raggiungerle. In caso contrario, ti farà perdere importanti nutrienti, minerali e vitamine.

Se si confrontano tutti i benefici per la salute e i rischi della dieta vegetariana vs pescetariana, potrebbe ancora trovare difficile determinare quale sia il migliore. Questo perché ognuno di questi piani nutrizionali ha i suoi pro e contro. Bene, valutiamo il loro contributo alla perdita di peso e vediamo se determinerai quale è meglio.

Perdita di peso vegetariana vs pescetariana: qual è la migliore strategia?

Potresti sentirti come se stessi sabotando i risultati della perdita di peso usando un piano di dieta specifico. Potrebbe spiegare perché le persone confrontano i piani dietetici, ad esempio, vegetariano vs pescetariano, quando si tratta di perdita di peso. Valutiamo entrambi i piani e vediamo quale garantisce una perdita di peso sicura e più veloce.

La dieta vegetariana

Il fatto è che una dieta vegetariana può aiutarti a perdere chili. Secondo Medical News Today, la ricerca indica che le persone che seguono una dieta vegetariana tendono ad avere un peso corporeo inferiore. Ciò accade perché il piano alimentare su cui si trovano tende a concentrarsi principalmente sugli alimenti a base vegetale.

Questi alimenti tendono a contenere un alto contenuto di fibre, che aumenta i livelli di sazietà. Di conseguenza, tendi a fare uno spuntino e mangiare di meno, aiutandoti a mantenere un deficit calorico, un principio vitale per la perdita di peso. Tuttavia, questo piano di dieta è noto solo per promuovere la perdita di peso a breve termine.

A breve termine, questo significa mesi e non giorni. Con questo in mente, non iniziare questo piano di dieta con il presupposto che puoi perdere peso con esso in due o tre giorni. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare come la dieta vegetariana può promuovere la perdita di peso a lungo termine.

Se tendi a lasciarti andare, alza la bandiera bianca quando le cose si fanno più difficili di quanto ti aspettassi, mandati in un viaggio di abbuffate inconsce – L’app BetterMe è qui per aiutarti a lasciare tutte queste abitudini di sabotaggio in passato!

La Dieta Pescetariana

Come la dieta vegetariana, la dieta pescetariana può anche promuovere la perdita di peso perché è a base vegetale. Le persone che seguono piani di dieta a base vegetale tendono ad avere un indice di massa corporea inferiore per vari motivi.

Consumano cibi ricchi di fibre, carboidrati complessi e acqua extra da frutta e verdura. Tutto ciò aiuta ad aumentare i livelli di sazietà e il consumo di energia anche quando si riposa. Questo significa che puoi anche seguire la dieta pescetariana per la perdita di peso.

Guardando le due diete e come promuovono la perdita di peso, è sicuro dire che il concetto è quasi simile. Entrambi promuovono la perdita di peso perché sono diete a base vegetale che incoraggiano modelli alimentari sani. Questo non rende più facile per voi determinare quale è meglio quando si tratta di perdita di peso. Per ulteriori approfondimenti, valutiamo l’impatto dei due piani nutrizionali sul guadagno muscolare.

Vegetariano vs pescetariano per guadagno muscolare: cosa scegli?

Se stai cercando di costruire muscoli, resta il fatto che devi aumentare l’assunzione di proteine. Le proteine sono il nutriente necessario per lo sviluppo muscolare e altre funzioni, tra cui la regolazione degli ormoni, le risposte del sistema immunitario e l’equilibrio dei liquidi.

Le fonti proteiche raccomandate in questi due piani dietetici differiscono notevolmente. Devi essere cauto su quali alimenti consigli per aumentare l’assunzione di proteine per seguire ancora il piano nutrizionale.

Poiché entrambi i piani dietetici hanno varie fonti proteiche, significa che è possibile utilizzare entrambi per lo sviluppo muscolare. L’unica cosa che devi fare è sederti con il tuo nutrizionista e determinare fino a che punto aumenterai l’assunzione di proteine.

Potresti voler concentrarti sull’aumento delle tue fonti proteiche per pesce, tofu, edamame, tempeh, ceci o lenticchie nella dieta pescetariana. Allo stesso modo, potresti prendere in considerazione l’aggiunta di fonti proteiche come quinoa, mandorle, chia e semi di canapa nella tua dieta vegetariana per una maggiore massa muscolare.

Questi piani nutrizionali possono aiutare nello sviluppo muscolare usando lo stesso concetto. Questo ci riporta al tavolo da disegno, e continuiamo a chiederci quale sia la dieta migliore dei due.

Il fatto è che entrambe le diete hanno vari benefici per la salute e possono promuovere la perdita di peso e portare a un guadagno muscolare.

Il trucco per differenziare quale è meglio dei due è valutare quale soddisfa la perdita di peso e le esigenze dietetiche. Il modo migliore per fare questa determinazione è parlare con un operatore sanitario per ulteriori informazioni e aiutare a pianificare entrambi i piani dietetici.

La linea di fondo

Come già sapete, ci sono molti piani dietetici numerosi nella società di oggi. Alcuni dei due più popolari, soprattutto tra gli osservatori di peso, sono le diete vegetariane e pescetarie. C’è stata una battaglia senza fine tra le diete vegetariane e pescetarie. La domanda di fondo è quale sia meglio dei due piani nutrizionali per la perdita di peso.

Se diamo un’occhiata ai benefici per la salute di entrambe le diete, è chiaro che hanno benefici quasi simili. Entrambi migliorano la salute del cuore, riducono il rischio di cancro e diabete. Tuttavia, nessuno dei piani è al sicuro da vari rischi.

La dieta vegetariana può portare a carenze nutrizionali, mentre la dieta pescetariana può portare a contaminazione da mercurio e carenza di ferro. Dato che entrambi hanno i loro contro, è difficile individuare con precisione quale sia un piano nutrizionale migliore.

Quando consideriamo la perdita di peso e l’aumento muscolare, è anche chiaro che entrambi i piani possono produrre tali risultati. È, quindi, ancora una volta più difficile scegliere un vincitore tra le due diete. Per aiutare a ottenere una risposta, avrai bisogno di maggiori informazioni da un nutrizionista o dietista autorizzato.

Dovrai raccogliere maggiori informazioni su fattori come i loro valori nutrizionali. Ancora una volta, avrai bisogno di aiuto per determinare quale dei due soddisfa le tue esigenze nutrizionali e gli obiettivi di fitness. Con questo diventa dieci volte più facile scegliere il miglior piano di dieta dei due.

DISCONOSCIMENTO:

Questo articolo è inteso solo a scopo informativo generale e non affronta circostanze individuali. Non sostituisce la consulenza o l’aiuto professionale e non dovrebbe essere invocato per il processo decisionale. Qualsiasi azione intrapresa in base alle informazioni presentate in questo articolo è strettamente a proprio rischio e responsabilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *