Keto per le donne sopra i 50 anni: 10 modi per far funzionare questa dieta

Perdere peso è di solito un processo frustrante che richiede molta pazienza e richiede uno sforzo straordinario. Per le donne sopra i 50 anni, è ancora più difficile. Quando arrivi a 50 anni e oltre, perdere peso diventa più impegnativo a causa del rallentamento del metabolismo.

Questo non significa che la perdita di peso dopo i 50 anni sia del tutto impossibile. Ci sono molti ottimi modi per perdere peso a questa età, ma qual è la dieta migliore per le donne sopra i 50 anni? Esploriamo il cheto per le donne sopra i 50 anni e come usarlo efficacemente per la perdita di peso.

Perché la perdita di peso dopo i 50 anni è così difficile?

Con l’avanzare dell’età, il corpo subisce diversi cambiamenti. A 50 anni, non sei più giovane; hai subito una degenerazione muscolare. Non sei più quella gioventù energica con così tanta energia.

Ecco i motivi per cui perdere peso diventa più difficile con l’età:

  • Metabolismo lento

Con l’avanzare dell’età, il metabolismo del tuo corpo rallenta. Quando si bruciano più calorie di quelle che si consumano, si perde peso. Con un metabolismo lento, tuttavia, il tuo corpo brucia meno calorie a riposo e durante l’attività.

  • Degenerazione muscolare

La degenerazione muscolare si verifica anche quando si invecchia. C’è la perdita involontaria di massa muscolare, funzione e forza. La massa muscolare diminuisce a circa il 3-8% per decennio dopo i 30 anni. E poiché il muscolo richiede più energia per mantenere rispetto ad altri tipi di tessuto, quando si perde massa muscolare magra, il metabolismo inizia a rallentare.

  • Infiltrazione di grasso

Dopo i 50 anni, il processo di infiltrazione del grasso nei muscoli accelera. L’infiltrazione di grasso aumenta anche con l’inattività. L’effetto di questo è che potresti sentirti facilmente affaticato. Tuttavia, la ricerca mostra che l’allenamento di resistenza può mitigare questo in quanto aumenta la massa muscolare magra e può migliorare la composizione muscolare. 

  • Menopausa

Durante la menopausa, alcune donne possono sperimentare un aumento del grasso corporeo. Quando le donne sono più giovani, tendono a raccogliere grasso intorno ai fianchi e alle cosce. Questo è noto come distribuzione del grasso ginoide.

Tuttavia, quando le donne entrano in perimenopausa e menopausa, il modello di distribuzione del grasso cambia. Il grasso inizia ad accumularsi intorno all’addome. Questo modello è chiamato distribuzione del grasso androide che è comune nei maschi.

Questi cambiamenti sono il risultato di cambiamenti ormonali. La menopausa in una donna inizia ufficialmente quando non ha ricevuto il suo periodo mestruale per circa 12 mesi. Durante la menopausa, i livelli di estrogeni di una donna sono generalmente più bassi. La riduzione dei livelli di estrogeni è stata collegata ad un aumento del grasso corporeo (6).

Dieta Keto per donne sopra i 50 anni: 10 modi per farlo funzionare

A questo punto, ti starai chiedendo cos’è una dieta cheto? Una dieta cheto è fondamentalmente una dieta ricca di grassi, a basso contenuto di carboidrati e moderata di proteine. Una dieta cheto richiede di tagliare i carboidrati e aumentare il consumo di grassi per aiutare il corpo a bruciare il grasso nei suoi negozi in modo più efficiente.

Le diete cheto hanno dimostrato di aiutare nella perdita di peso. Le diete a basso contenuto di carboidrati possono anche essere benefiche per la salute generale. Possono anche aiutare a perdere grasso extra senza l’effetto di voglie intense che sono comuni ad altri tipi di diete.

Al centro di una dieta chetogenica ci sono i chetoni. Quando il corpo è a basso contenuto di zucchero nel sangue, produce chetoni dal grasso come fonte di energia alternativa. La produzione di chetoni avviene quando si taglia l’assunzione di carboidrati e si prende la giusta quantità di proteine.

Quando mangi pasti cheto-friendly, il tuo fegato può convertire il grasso in chetoni che vengono utilizzati come energia dal tuo corpo. Questo stato in cui il tuo corpo utilizza i grassi come fonte di energia invece dei carboidrati è indicato come chetosi. Ciò consente di bruciare i grassi di aumentare drasticamente, potenzialmente aiutando a sbarazzarsi di grassi indesiderati.

Quindi, quanti carboidrati puoi avere sul cheto? Una dieta chetogenica dovrebbe contenere circa il 5% di carboidrati, il 25% di proteine e il 75% di grassi. Puoi facilmente verificare se il tuo corpo è in chetosi facendo un semplice test delle urine. Le strisce reattive Keto sono disponibili al banco presso la tua farmacia locale.

Ecco 10 consigli su come ottenere il meglio da una dieta cheto per le donne sopra i 50 anni:

  • Non lesinare sulle proteine

Le proteine sono un componente essenziale nel menu della dieta cheto per le donne sopra i 50 anni. Per la perdita di peso, consumare la giusta quantità di proteine è fondamentale. Le proteine sono vitali in quanto aiutano ad aumentare la massa muscolare e prevenire un rallentamento metabolico.

In effetti, le proteine aumentano il metabolismo. Questo macronutriente ha un effetto termico più elevato sul cibo (dal 30 al 50%) rispetto ad altri nutrienti. L’effetto termico del cibo si riferisce al numero di calorie necessarie per digerire e metabolizzare il cibo.

Le proteine regolano anche l’ormone della fame grelina. Provoca una riduzione della produzione di grelina, lasciandoti pieno più a lungo (5). Quindi, dopo aver mangiato una colazione ad alto contenuto proteico, è improbabile che tu raggiunga uno spuntino prima del tuo prossimo pasto.

La quantità raccomandata di proteine è di 0,8 grammi per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Se pesi 90 kg, la quantità minima di proteine che dovresti consumare in un giorno è di circa 72 grammi. Per evitare una scarsa crescita muscolare, assicurati anche di consumare la giusta quantità di proteine.

  • Ottieni la giusta quantità di grassi

L’intero punto di un Keto per donne over 50 è quello di ridurre i carboidrati mentre si ottengono le giuste quantità di grassi. Una delle parti migliori del cheto è che puoi mangiare grassi ad ogni pasto. Tuttavia, una volta che si diventa grassi adattati, si potrebbe finire per consumare troppo grassi.

Se vuoi ridurre il peso, devi consumare le riserve di grasso nel tuo corpo invece di ottenere tutte le calorie dai grassi. Il Dr. Bret Scher suggerisce che prima che il tuo corpo si adatti al grasso, va bene mangiare elevate quantità di grassi sani. 

Quando diventi grasso adattato e puoi passare molto tempo senza mangiare, dovresti regolare quelle quantità. Il segreto è tenere d’occhio il consumo di grassi. Ma se colpisci uno stallo di peso, potresti voler controllare e assicurarti di non consumare troppi grassi.

Assicurati di ridurre i grassi senza sacrificare la pienezza o indurre il ritorno delle voglie di cibi ultra-elaborati salati o zuccherati. Inoltre, non morire di fame; basta fare attenzione al grasso in eccesso.

Se hai difficoltà a trovare risorse utili su Keto per le donne sopra i 50 anni, l’app BetterMe è qui per fornire tutto il supporto di cui hai bisogno. Scarica la nostra app per trovare articoli utili, idee per i pasti e piani pasto Keto personalizzati in base alla tua età, ai tuoi parametri e al tuo stile di vita!

  • Gestire lo stress

Lo stress è un vero nemico della perdita di peso. Quando sei sotto stress, il corpo provoca il rilascio di cortisolo (7). Questo manda il tuo corpo in modalità volo o lotta, fermandosi temporaneamente sotto processo nel corpo e rallentando il metabolismo. Mentre il cortisolo è un ormone importante, in eccesso, può essere dannoso.

Il cortisolo può causare fame e aumentare l’appetito. Può anche causare voglie di cibi zuccherati, grassi e salati. Ciò significa che probabilmente dimenticherai i tuoi cibi cheto-friendly e prenderai alcune patatine fritte, hamburger o pizza.

Hai sentito parlare di stress alimentare. È un fenomeno reale e, sotto stress, potresti finire per mangiare troppo. Di conseguenza, puoi abbandonare la tua dieta chetogenica senza nemmeno rendertene conto.

E mentre hai 50 anni, ci sono molte cose su cui stressarti: i tuoi figli, la casa, gli amici e i parenti. Anche preoccuparsi della perdita di peso è una brutta cosa. Ma ricorda, le condizioni stressanti sono dannose per la perdita di peso.

Cerca di prenderti un po ‘di tempo libero dalle cose e rilassati. Puoi impegnarti in piacevoli diversivi come lavorare a maglia, meditare, passeggiate, lavorare all’uncinetto o leggere un libro.

  • Ridurre l’alcol

L’alcol contiene molte calorie in più che lo rendono un fattore chiave per l’aumento di peso se si beve molto. Un bicchiere occasionale di vino o birra non fa male. Tuttavia, l’eccesso di alcol ha un effetto negativo sulla perdita di peso.

Quando consumi alcol, la priorità metabolica del tuo corpo cambia. Il corpo mette in pausa il metabolismo di altre sostanze per metabolizzare l’alcol. Questo perché il corpo vuole sbarazzarsi di un sottoprodotto tossico dell’alcol chiamato acetato.

Anche durante una dieta cheto, l’assunzione di alcol in eccesso è controproducente. Quindi, se hai raggiunto uno stallo e non riesci a perdere altro peso, potrebbe essere meglio ridurre l’alcol.

  • Ottieni un sacco di sonno di qualità

Durante la menopausa che si svolge tra i 40 ei 50 anni, è comune sperimentare disturbi del sonno. Il sonno povero è stato associato a un bilancio energetico positivo che potrebbe causare un aumento di peso nel tempo. Quindi, nel caso in cui tu abbia raggiunto un plateau, controlla se stai dormendo di qualità.

Ottenere una quantità inadeguata di sonno può anche aumentare il rilascio dell’ormone dello stress primario chiamato cortisolo legato al grasso addominale. Per dormire meglio, prova ad andare a letto alla stessa ora ogni giorno. Inoltre, dormi in una stanza buia ed evita di bere alcolici o mangiare prima di andare a letto.

  • Riduci i carboidrati

Affinché il cheto per le donne sopra i 50 anni sia efficace, devi limitare il numero di carboidrati che consumi. Ma una volta che hai seguito le tue diete cheto, i carboidrati possono insinuarsi di nuovo. Questo è per lo più sotto forma di noci, frutta e salse.

È necessario controllare l’assunzione di carboidrati, quindi ridurre a consumare meno di 20 grammi di carboidrati netti al giorno. Fai attenzione a evitare cibi trasformati ricchi di carboidrati, come bagel, cereali per la colazione, pasticcini e cialde.

  • Sperimenta il digiuno intermittente

Una volta che il tuo corpo è adattato al grasso e puoi andare per lunghe ore senza mangiare, puoi provare il digiuno intermittente. Con il digiuno intermittente, un individuo alterna lunghi periodi di digiuno e mangiare. Un individuo di solito va senza cibo per circa 16-24 ore.

Una regola chiave del mangiare a basso contenuto di carboidrati è mangiare solo quando si ha fame e non a un programma alimentare specifico a cui molte persone sono abituate. Puoi provare un digiuno di 24 ore in cui mangi la cena stasera e poi mangi di nuovo a cena il giorno seguente.

In alternativa, puoi saltare la colazione e poi pranzare e cenare con un intervallo di 8 ore nel mezzo. Puoi cambiare i due metodi facendo un digiuno 16: 8 seguito da un digiuno di 24 ore e poi un giorno di mangiare normalmente. Non andare per lunghi digiuni che durano per diversi giorni. E discuti sempre prima con il tuo medico, poiché il digiuno non è sicuro per tutti.

  • Solleva pesi Di Più

Iniziare una dieta di solito non è sufficiente per la perdita di peso. Per bruciare calorie e perdere peso, è necessario combinare esercizio fisico e dieta. Per ottenere la massima perdita di peso, è necessaria una combinazione di cheto ed esercizi per le donne sopra i 50 anni.

L’allenamento con i pesi (a volte indicato come allenamento di forza o resistenza) aiuta a costruire la massa muscolare (2). Il muscolo svolge un ruolo cruciale nel metabolismo poiché l’aumento della massa muscolare magra aumenta il metabolismo del corpo. Con l’allenamento della forza, il tasso metabolico a riposo aumenta e il corpo brucia più calorie a riposo.

Il sollevamento pesi non deve essere eccessivo: circa 90 secondi per gruppo muscolare almeno due volte alla settimana dovrebbero essere sufficienti. Assicurati che i pesi che stai sollevando siano abbastanza pesanti in modo tale che dopo 20-15 ripetizioni, non puoi farne un altro.

Assicurati di bere abbastanza acqua dopo gli allenamenti. Inoltre, includi giorni di riposo tra un esercizio pesante e l’altro in modo che il tuo corpo possa recuperare.

  • Evitare gli zuccheri aggiunti

Limitare gli alimenti ricchi di zuccheri artificiali come soda, caramelle, biscotti, cereali zuccherati è fondamentale per la perdita di peso. Inoltre, se hai aggiunto dolcificanti artificiali come il sucralosio alla tua dieta a basso contenuto di carboidrati, potresti volerli svezzare in quanto possono portare a voglie di zucchero inutili.

Dato che tali alimenti sono dolci, sono facili da mangiare troppo e possono riportarti indietro di qualche passo quando stai cercando di ridurre il peso. Leggi sempre le etichette per verificare se un articolo ha aggiunto zuccheri sui fatti nutrizionali. Puoi anche controllare l’elenco degli ingredienti per dolcificanti comuni come agave, sciroppo di mais o zucchero di canna.

  • Stabilisci obiettivi raggiungibili

Avere obiettivi realistici raggiungibili è importante per chiunque cerchi di perdere peso. La maggior parte delle donne ha un obiettivo di peso idealizzato che non sono mai state in grado di raggiungere. Questo numero di solito non ha alcuna relazione con il loro benessere e la loro salute.

La maggior parte delle donne spesso pensa a come vogliono essere invece dell’impatto della perdita di grasso sulla loro salute generale. Eppure pensare al peso come al solo numero che vedi sulla bilancia è auto-sabotaggio.

Se hai l’abitudine di saltare sulla bilancia ogni giorno, dovresti fermarti. Prova a guardare oltre la scala. Concentrati invece su quanto ti senti bene, quanti centimetri hai perso intorno al tuo peso e come si adattano i tuoi vestiti.

Mantieni una mentalità positiva e non scoraggiarti poiché la perdita di peso può essere frustrante. Ricorda che l’obiettivo a lungo termine è perdere grasso, adattarsi a uno stile di vita più sano e migliorare la tua salute generale.

Non importa quali siano i tuoi obiettivi di fitness, monitorare la tua alimentazione e attività è la chiave per mantenere la motivazione. BetterMe offre questo e molto altro con piani pasto Keto personalizzati e allenamenti facili da seguire. Installa l’app per vedere esattamente come funziona Keto per le donne sopra i 50 anni!

Elenco di alimenti per cheto mangiare per le donne sopra i 50 anni

Potresti pensare di avere tutto su una dieta cheto capito fino a quando non sei al supermercato e hai bisogno di ottenere scorte di cibo.

Ecco gli alimenti dietetici cheto per le donne sopra i 50 anni:

  • Uova. Le uova sono una grande fonte di proteine. Puoi prepararli come preferisci, bolliti, fritti o strapazzati.
  • Verdura. Mangia un sacco di verdure a foglia verde e altre verdure non amidacee. Puoi cucinare queste verdure in grassi sani come oli di noci di cocco, oliva, avocado o macadamia.
  • Carne. Scegli carne non trasformata che contiene pochi o nessun carboidrato aggiunto.
  • Pesce e frutti di mare. Queste sono eccellenti fonti di proteine e acidi grassi omega 3. Cerca la varietà selvatica ed evita i pesci d’allevamento.
  • Bacche. Mangiali con moderazione.
  • Latticini. Scegli i latticini ad alto contenuto di grassi poiché le opzioni lattiero-casearie a basso contenuto di grassi hanno spesso aggiunto zucchero.

Gli alimenti da evitare mentre si è in cheto includono:

  • Alcool. Contiene troppi carboidrati e zuccheri.
  • Zuccheri aggiunti. Limitare l’assunzione di zuccheri aggiunti.
  • Frutta. Mangiare un po ‘di frutta va bene, ma consumare troppa frutta aggiunge zucchero alla vostra dieta.
  • Amido. Evitare cibi amidacei come riso, grano, pane bianco e patate.

Keto è buono per le donne sopra i 50 anni?

Si ritiene che una dieta chetogenica se assunta correttamente abbia molti benefici per la salute oltre ad aiutare il peso così. Dati i suoi numerosi potenziali benefici, una dieta cheto può essere una buona strategia di perdita di peso per le donne sopra i 50 anni.

Tuttavia, può avere alcuni effetti collaterali. Una volta che inizi una dieta cheto, potresti sperimentare un’influenza cheto che a volte viene definita influenza da carboidrati. Di solito è una risposta a breve termine a drastici cambiamenti dietetici.

I sintomi dell’influenza cheto assomigliano a quelli dell’influenza comune. Si può verificare diarrea, nausea, vomito, debolezza generale, o vertigini. I sintomi di solito si risolvono in circa una settimana. A volte si può ottenere un rosso prurito cheto eruzione cutanea che appare sulla parte posteriore del collo, ma è molto raro.

Discutere sempre eventuali cambiamenti importanti della dieta con il medico prima. Keto non è necessariamente sicuro o benefico per tutti.

Conclusione

Una dieta cheto contiene molti grassi ed è a basso contenuto di carboidrati. Ma il cheto funziona per le donne sopra i 50 anni? Sì, può funzionare e può aiutare con la perdita di peso se preso nel modo giusto. Perché sia efficace mangia grassi, proteine e carboidrati nelle giuste porzioni.

Non morire di fame o consumare troppo grassi. Devi anche rimanere positivo ed evitare condizioni stressanti. Ricorda che puoi sempre consultare un medico o un esperto di nutrizione per ulteriori indicazioni.

Keto per le donne sopra i 50 anni: BetterMe può aiutare?

Passare a una nuova dieta come Keto può essere complicato quando non sei abituato a monitorare i tuoi macronutrienti. Con Keto per le donne sopra i 50 anni, devi essere ancora più attento a mangiare porzioni di dimensioni appropriate e regolare il consumo di grassi. BetterMe può aiutarti a conoscere Keto e facilitare la dieta in modo sano. Dai un’occhiata all’app BetterMe e apporta una modifica oggi!

DISCONOSCIMENTO:

Questo articolo è inteso solo a scopo informativo generale e non affronta circostanze individuali. Non è un sostituto della consulenza o dell’aiuto professionale e non dovrebbe essere invocato per prendere decisioni di alcun tipo. Qualsiasi azione intrapresa in base alle informazioni presentate in questo articolo è strettamente a proprio rischio e responsabilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *