Tofu Vegan: tutto ciò che devi sapere su questo prodotto di soia ricco di proteine

I vegani hanno una dieta rigorosa composta solo da piante e alimenti a base vegetale. Fortunatamente, il tofu rientra in quella categoria. Mentre il tofu è fatto dalla coagulazione del latte di soia in cagliata, il latte proviene dall’ammollo dei fagioli e non degli animali.

Quindi, il tofu è vegano, sì! Sfortunatamente, non tutti i tipi di tofu devono essere consumati dai vegani. Continua a leggere mentre rispondiamo alle domande più frequenti come i tipi di tofu, i suoi benefici e come prepararlo.

Cos’è il tofu?

Il tofu è un tipo di alimento prodotto coagulando il latte di soia e premendo la cagliata in blocchi. La sua origine risale a 2000 anni fa in Cina durante il regime della dinastia Han, dove le leggende cinesi attribuiscono l’invenzione del tofu al principe Liu An della provincia di Anhui.

Dalla Cina, i giapponesi scoprirono il tofu durante il periodo Nara. Da lì, il tofu divenne noto in Vietnam nel 10 ° -11 ° secolo. Successivamente, la sua scoperta si diffuse nel sud-est asiatico e presto divenne un punto fermo in molti paesi, tra cui Vietnam, Thailandia e Corea..

Tecnica di produzione

La produzione di tofu comporta tre fasi:

  • La preparazione del latte di soia
  • La coagulazione del latte di soia per formare cagliata
  • La spremitura della cagliata di soia per formare torte di tofu

Il processo inizia quando i semi di soia essiccati vengono puliti e immersi in acqua, schiacciati, quindi bolliti. La miscela viene quindi separata nella polpa (okara) e nel latte di soia. Un coagulante di sale viene aggiunto per separare ulteriormente la cagliata dalla fibra di siero di latte.

Il latte di soia viene versato in stampi in modo che il siero di latte ad alto contenuto di carboidrati possa defluire; il risultato (torte di tofu) è ora tagliato in quadrati e conservato sott’acqua per la vendita. Il tofu risultante può avere trame diverse da extra morbido, setoso, sodo o extra sodo, più su questo nella prossima sezione.

Il processo può utilizzare coagulanti di sale come cloruri e solfati di calcio e magnesio o coagulanti acidi come l’acido citrico o glucono delta-lattone (GDL), un coagulante utilizzato nella produzione di formaggio. Dovresti sapere che la consistenza derivante dall’uso di coagulanti di sale sarà liscia, tenera e un po ‘fragile.

Se desideri liberarti da tutti i chili in più che ti hanno appesantito per troppo tempo, inizia a utilizzare l’app BetterMe e revisiona tutta la tua vita!

Colore e Gusto

Il tofu è bianco ma potrebbe essere bianco sporco e giallo a seconda della soia utilizzata, della composizione proteica e del processo di coagulazione. Il tofu giallo è attribuito ad alti livelli di composti del colore come antociani, isoflavoni e polifenoli. La versione più bianca contiene più sale, appunto sali di calcio che disperdono più luce dando un aspetto più bianco.

Per quanto riguarda il gusto, il tofu ha un gusto sottile, un sapore molto blando. Alcuni possono avere un sapore di fagioli, ma il tofu puro non ha sapore e raccoglie sapore solo attraverso la preparazione.

Tipi di tofu

Esistono molti tipi di tofu caratterizzati dalla loro consistenza e componenti aggiunti. Più contenuto di acqua rende il tofu più morbido / setoso e viceversa. Per la prima categoria, esamineremo la differenza di consistenza.

  • Silken – è un tofu morbido e cremoso con un contenuto di umidità molto elevato e più delicato del normale. È usato per sostituire i latticini nei frullati e nella cottura.
  • Regolare – anche morbido ma mantiene la sua forma meglio del tipo setoso. Ideale per l’uso in zuppe, brodi e stufati.
  • Azienda – più diffusa sul mercato. Viene venduto mentre è ancora immerso nell’acqua per mantenerlo fresco. Ha una consistenza simile al formaggio feta ed è molto versatile in cucina.
  • Extra-fermo – contiene meno acqua, quindi non assorbe anche le marinate. Tuttavia, è adatto per friggere in padella, mescolare o friggere.
  • Super solido: è il tipo più denso con quasi nessun contenuto di umidità. Il miglior sostituto della carne per i vegani.

Potresti notare che il tofu morbido / setoso o normale è chiamato non pressato. Significa solo che l’acqua viene trattenuta mentre il tofu pressato (fermo, extra fermo e super fermo) ha la sua umidità drenata.

Tofu trasformato

Il tofu trasformato è un tofu impuro che è stato elaborato per aggiungere alla sua durata di conservazione. Ecco le diverse varietà:

  • Fermentato – può essere tofu in salamoia o tofu puzzolente.
  • Congelato – tofu kori che è congelato fritto
  • Tofu stagionato – disponibile in diversi gusti come pomodoro e basilico. Potrebbe anche essere crudo, arrostito o fritto.
  • Tofu affumicato – un tipo di tofu extra sodo che ha un sapore affumicato.

Sottoprodotti

Un altro tipo di tofu di cui potresti sentire parlare sono i sottoprodotti venduti nei supermercati. Esse comprendono:

  • Pelle di tofu
  • Bastoncini di tofu
  • Tofu fritto
  • Tasche di tofu
  • Sbuffi di tofu

Il latte di soia e il tofu sono vegani?

Sì, sono 100% vegan-friendly. Il latte di soia e il tofu sono fatti da soia, un legume / alimento a base vegetale. Il latte di soia viene estratto dopo l’ammollo e l’ebollizione dei fagioli, mentre il tofu è ciò che viene coagulato in cagliata.

L’unico ingrediente nel latte di soia è la soia e l’acqua, mentre il tofu è prodotto da soia, acqua e un coagulante. Ciò significa che è sicuro essere consumato dai vegani.

Tuttavia, non tutto il tofu è vegano. Il tofu per i vegani deve essere puro e non trasformato. Dalla sezione precedente, ci sono più varietà di tofu, alcune delle quali hanno aggiunto prodotti animali. Per quanto riguarda i vegani, non sono ammessi prodotti animali, quindi il tofu impuro non è vegano.

Il tofu crudo è vegano?

Puoi consumare il tofu mentre sei crudo, ma ancora una volta, deve essere la versione pura senza sapore o elaborazione. Leggi di più sulla sua preparazione nell’ultima sezione.

Il tofu al sesamo è vegano?

Sì, il tofu al sesamo è vegano e può essere preparato in due modi. Puoi marinare il tuo tofu in olio di sesamo, quindi friggerlo o arrostirlo, oppure puoi preparare il tofu di sesamo originale macinando i semi di sesamo in una pasta, aggiungendo liquido e amido, quindi cuocendo la miscela fino a quando non si caglia.

Il tofu al cocco è vegano?

Il tofu di cocco è anche vegano. Un modo comune in cui è fatto è attraverso Bacem, un metodo di cottura del tofu dall’Indonesia, nel sud-est asiatico. Il tofu viene bollito in acqua di cocco, mescolato con lengkuas, foglie di alloro indonesiano, coriandolo, scalogno, aglio, tamarindo e zucchero di palma. Lasciare un po ‘di tempo affinché l’acqua di cocco piccante evapori; quindi, puoi friggere il tofu fino a quando non è marrone dorato.

Benefici del tofu

Il consumo di tofu ha molti incredibili benefici, tra cui fornire una fonte di proteine a basso contenuto di grassi e protezione dalle malattie. Ecco i primi quattro vantaggi del tofu.

Ricco di sostanze nutritive

Il tofu, come sottoprodotto della soia, contiene molti nutrienti, tra cui basso contenuto calorico, vitamine del gruppo B e alto contenuto proteico. È anche ricco di livelli di ferro, calcio e magnesio, a seconda dei coagulanti di sale utilizzati nella produzione.

Un blocco di tofu sodo del peso di circa 122 grammi può contenere:

  • 177 calorie
  • 5,36 g di carboidrati
  • 12,19 g di grassi
  • 15,57 g di proteine
  • 421 mg di calcio
  • 65 di magnesio
  • 3,35 mg di ferro
  • 282 mg di fosforo
  • 178 mg di potassio
  • 2 mg di zinco
  • 27 microgrammi (mcg) di folato

Facile da digerire

Durante la produzione, la cagliata di soia viene separata dalla fibra di siero di latte, rendendola facile da digerire. Per i vegani che si nutrono di alimenti a base vegetale, la digestione può essere un processo lungo poiché gli alimenti vegetali hanno antinutrienti che potrebbero bloccare gli enzimi necessari per digerire le proteine.

Grazie all’ammollo e alla cottura dei semi di soia, gli antinutrienti come i fitati e gli inibitori della tripsina vengono disattivati ed eliminati. Il tofu ora ha ridotto gli antinutrienti che lo rendono facile da digerire e consente ai minerali di essere facilmente assorbiti nel corpo.

La germinazione dei semi di soia prima della produzione di tofu può anche ridurre i fitati del 56% e gli inibitori della tripsina dell’81%, aumentando anche il contenuto proteico del 13%. Tutto ciò consente al tofu di essere facilmente digeribile.

Rimettersi in forma non è mai stato così facile con la nostra rivoluzionaria app di fitness! Inizia a trasformare la tua vita con BetterMe!

Ridurre il colesterolo

Il tofu contiene basse quantità di grassi saturi, che possono aiutare a ridurre il colesterolo nel sangue e, in definitiva, riduce il rischio di malattie cardiache. Molti studi e rapporti affermano che la sostituzione delle proteine animali con il tofu, come alimento di soia, può ridurre significativamente le concentrazioni di lipidi sierici e trigliceridi, portando a una migliore salute. Tuttavia, questo non significava un aumento della lipoproteina ad alta densità, che è il “colesterolo buono”.

I fitoestrogeni di soia assorbiti sulla proteina di soia aiutano anche ad abbassare i livelli sierici di colesterolo, che aiutano il corpo a combattere contro molte condizioni di salute. Maggiori informazioni sui fitoestrogeni, avanti!

Ricco di Isoflavoni

Il tofu è ricco di composti vegetali naturali chiamati isoflavoni. Hanno molte proprietà, tra cui antitumorale, antiossidante e antidiabetico. Queste proprietà portano con sé vantaggi significativi, tra cui:

  • Può ridurre il rischio di osteoporosi causata da una ridotta densità ossea e da un aumento delle fratture.
  • Può abbassare i tassi di tumori indotti da ormoni come il cancro al seno, all’endometrio e alla prostata. A causa delle loro proprietà antiossidanti, possono inibire la crescita delle cellule tumorali.
  • Può ridurre i sintomi della menopausa grazie ai fitoestrogeni, che hanno proprietà sia estrogeno-agoniste che estrogeno-antagoniste.
  • Aiuti alla lotta contro le malattie cardiovascolari.
  • Può aiutare con il diabete di tipo due.
  • Gli isoflavoni di soia possono avere un’influenza positiva sulla memoria e sulla funzione cerebrale, specialmente per le donne anziane.

Come preparare il tofu?

Il tofu setoso, regolare e sodo può essere assunto crudo, in stufati, strapazzato o fritto. Il tofu più solido ha bisogno di un calore più aggressivo, quindi meglio preparato friggendo, barbecue, grigliando o arrostendo.

Di seguito sono riportati i diversi metodi che è possibile utilizzare per preparare il tofu:

  • Crudo – è sicuro consumare crudo appena tagliato in pezzi più piccoli, quindi non sembra troppo grossolano, meglio per frullati o immersioni.
  • Riscaldamento – il tofu setoso può essere facilmente aggiunto a cibi riscaldati come zuppa o brodo. Basta tagliare in pezzi di dimensioni ridotte.
  • Fumando a vapore – se stai cercando una texture vellutata. La cottura a vapore è riservata solo al tofu setoso e regolare. Cuocere a vapore per soli dieci o 15 minuti, tagliare, marinare e godere.
  • Stufato – questo è il modo migliore per il tofu di assorbire i sapori. Usa il tofu sodo o extra-fermo, in modo che non si rompa mentre cuoce.
  • Friggere – puoi friggere in padella, soffriggere o friggere il tofu, ma gli stili di tofu più solidi sono i migliori per questa preparazione.
  • Scramble – usa il tofu di seta per sbriciolare con una forchetta a fuoco alto, come faresti per le uova strapazzate.

Inoltre, puoi arrostirlo nel forno come spuntino per circa 20-35 minuti o grigliare / grigliare il tofu per soli cinque o dieci minuti. Usa sempre tofu extra-fermo o super fermo, in modo che non si sbricioli nel processo. Ricordati di non lanciarlo spesso.

Taglio e drenaggio

Per la maggior parte di queste ricette, è necessario drenare ulteriormente il tofu per rimuovere l’umidità. L’umidità interferisce con la cottura e non assorbe bene le marinate. Usando asciugamani di carta, premi contro il tofu e concedigli un po ‘di tempo per sbarazzarsi dell’acqua.

Ci sono molti modi in cui puoi tagliare il tofu, ma questo può influenzare la consistenza. I pezzi più spessi assorbono meno marinata e rimangono spugnosi, mentre i tagli più sottili sono i migliori per friggere in quanto sono più nitidi.

Diverse opzioni di taglio includono:

  • Grattugia – aggiunto ai tuoi pasti come faresti con il formaggio.
  • Strappo – aggiunto a zuppe e brodi.
  • Scrambling / sgretolamento.
  • Purea – questo lo rende molto liscio / simile alla pasta aggiunto ai frullati.

Marinatura

Per quanto riguarda la marinatura del tofu, il tofu assorbe i sapori, ma questo è limitato allo stufato o al riscaldamento. Sarebbe meglio marinarlo per massimizzare il sapore durante la frittura, la griglia o l’uso di altre forme di calore secco. Puoi immergerlo in un acido come limone, vino di riso o aceto con le erbe e le spezie che desideri.

Non aggiungere olio durante la marinatura, poiché formerà uno strato sopra il tofu, rendendo difficile l’assorbimento del sapore. Ma per friggere, usa molto olio. Aggiungi zucchero, miele o sciroppo per uno scricchiolio extra al tuo tofu fritto.

Non dimenticare di aggiungere sale perché è naturalmente a basso contenuto di tofu. Se usi salse come soia, Sriracha o qualsiasi altra salsa, puoi saltare questa parte. Per i migliori risultati della marinatura, dagli tutto il tempo per assorbire i sapori. Sono più di 15 minuti per la notte; più grande o più spesso è il tofu, più tempo ha bisogno.

Conclusione

In sintesi, “il tofu è vegano”? Sì, ma attenersi al puro tipo non trasformato. “È vantaggioso”? Sì, ha molti possibili benefici per la salute per le ossa, il cuore, il sistema riproduttivo, la memoria e la funzione cerebrale e persino la perdita di peso.

Il tofu contiene un alto contenuto proteico e basso contenuto di grassi. È un superfood e uno dei migliori sostituti della carne per i vegani, e la cosa migliore è che è disponibile in molti tipi. Inoltre, puoi prepararlo in molti modi, dalla cottura a vapore, stufatura, frittura, arrosto o prendendolo crudo.

DISCONOSCIMENTO:

Questo articolo è inteso solo a scopo informativo generale e non affronta circostanze individuali. Non è un sostituto della consulenza o dell’aiuto professionale e non dovrebbe essere invocato per prendere decisioni di alcun tipo. Qualsiasi azione intrapresa in base alle informazioni presentate in questo articolo è strettamente a proprio rischio e responsabilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *