Quale digiuno è meglio: quello a lungo o breve termine?

In generale, il tema del digiuno è stato alla ribalta per una serie di motivi. Uno di questi è che le persone credono che sia sano e possa aiutare a promuovere la perdita di peso. Altri sostengono che questa pratica non è necessaria e potrebbe potenzialmente causare più danni che benefici. Ma, se si esaminano tutti questi dibattiti, si noterà comunque che un certo numero di persone abbraccia ancora la tecnica.

La domanda quindi si sposta da, è necessario a quanto tempo si può partecipare a questo approccio ed essere ancora considerati sicuri. C’è l’idea che estendere la propria finestra di digiuno accelererà la velocità con cui si vedono i loro risultati. È particolarmente pensato per essere il caso se si sta implementando questa pratica per la perdita di peso.

Come l’esercizio fisico, potresti essere tentato di esagerare con questa pratica e, alla fine, farà più male che bene. Si consiglia certamente di rispettare la finestra di digiuno dichiarata o raccomandata per assicurarsi di ottenere il massimo senza compromettere ulteriormente la salute. In questo pezzo, analizzeremo e risponderemo alla domanda su quanto tempo è sicuro digiunare.

Digiuno – Che cos’è?

Il digiuno si riferisce a quando ci si astiene volontariamente dal consumo di cibo per un determinato periodo di tempo. Questo potrebbe essere da alcune ore a un giorno o più. Il periodo di tempo dipende principalmente dalle tue intenzioni di intraprendere questa pratica.

Alcune persone abbracciano questa pratica in quanto è radicata nella loro visione della vita. Quindi, il digiuno per loro è un modo per dichiarare la loro fede al loro essere spirituale. Al di fuori di questo, si può abbracciare questa pratica semplicemente per i suoi benefici.

Gli esperti riconoscono che il digiuno potrebbe avere alcuni benefici per la saluteEsse comprendono:

  • Promuovere la perdita di peso

Quando ti astieni dal mangiare, il tuo corpo non è in grado di acquisire energia dal cibo. Di conseguenza, inizia a scomporre il glucosio nei muscoli e nel fegato, otto ore dopo l’ultimo pasto. Quando il glucosio è tutto esaurito, il corpo ora inizia ad abbattere il grasso corporeo. Questo è un processo normale che accade ogni notte mentre dormi tra il pasto serale e il primo pasto del giorno successivo.

Se il digiuno ti porta a mangiare meno cibo in generale di quanto hai fatto senza digiuno, questo può comportare la perdita di peso. Se consumi ancora lo stesso numero di calorie ma le impacchetti in meno ore del giorno, probabilmente non perderai peso.

  • Migliorare il tuo benessere emotivo

Quando il corpo inizia ad abbattere il grasso immagazzinato, offre l’opportunità di rimuovere le tossine che possono essere immagazzinate in quel tessuto adiposo. Il digiuno, come l’esercizio fisico, può anche promuovere il rilascio di ormoni responsabili di farti sentire bene. Tali sensazioni potrebbero avere un impatto positivo sul tuo benessere emotivo.

  • Aiutare con l’autofagia

L’autofagia è il processo in cui il corpo si libera di varie cellule del corpo e organelli che non funzionano più. Il processo dà al corpo abbastanza tempo per rigenerare nuove e migliori cellule funzionanti.

Vedi anche
Piano di dieta di 4 giorni: spingere il metabolismo nella giusta direzione

Si ritiene che il digiuno intermittente promuova l’autofagia poiché alcune tecniche di digiuno possono attivare l’inizio di questo processoÈ necessario consultare il proprio medico per determinare il miglior metodo di digiuno intermittente per scegliere se l’obiettivo è l’attivazione dell’autofagia. Altrimenti, non scegliere mai una tecnica solo perché si dice che funzioni o abbia funzionato per qualcun altro.

Ottieni il tuo piano personale in base alla tua età e al tuo BMI
Seleziona il tuo sesso
  • Digestione migliorata

Si ritiene inoltre che il digiuno abbia un impatto positivo sul sistema digestivo perché si sta dando al tratto gastrointestinale una pausa dalla digestione del cibo. D’altra parte, andare troppo a lungo senza cibo da digerire può portare a conseguenze pericolose per il sistema digestivo, quindi assicurati di discutere prima eventuali piani di digiuno con il tuo medico.

Tipi di digiuno

Esistono vari tipi di digiuno. Forse il più popolare è il digiuno intermittente. Si verifica quando si riduce l’assunzione di cibo o ci si astiene dal mangiare e bere per una certa durata. Puoi o non puoi concentrarti sulla riduzione dell’apporto calorico, a seconda dei tuoi obiettivi.

Scoprirai che molte diete a digiuno intermittente prestano molta attenzione alle calorie che stai consumando. La dieta veloce 5: 2 è uno dei tipi popolari di piani alimentari intermittenti Comporta il consumo delle solite calorie necessarie per cinque giorni della settimana e la riduzione dell’assunzione al 25% per gli altri due giorni, che non dovrebbero essere consecutivi.

Potrebbe sembrare una buona idea provare questa tecnica, soprattutto se stai pensando di perdere peso. Tuttavia, non assumerlo mai prima di ottenere consigli da un dietista o un medico registrato. L’altro tipo è l’approccio di restrizione temporale. Ciò comporta l’astensione dal consumo di cibo per un numero predeterminato di ore ogni giorno. Potresti conoscerlo come mangiare il ritmo circadiano.

Quale è più efficiente?

Tutti questi metodi di digiuno hanno i loro pro e contro. Quindi, è difficile riconoscere quale sia più efficiente. Il modo migliore per riconoscere quale tipo provare è consultare un medico. Fai sapere loro i tuoi obiettivi di provare questa pratica.

Se sono d’accordo che la tecnica può soddisfare le tue esigenze, allora consiglieranno il migliore. Tuttavia, se pensano che questa tecnica possa fare più danni, allora raccomanderanno altre azioni.

Cerchi un modo per rompere il circolo vizioso della perdita di peso e tonificare tutte le parti jiggly? Guarda i chili in più volare via e i tuoi muscoli si rassodano con l’app BetterMe!

Per quanto tempo è sicuro per il digiuno intermittente?

Poiché più persone sono in digiuno intermittente, la domanda su quanto tempo dovresti provare questa tecnica è abbastanza comune. Fortunatamente, ci sono vari modi che offrono opzioni su diverse tempistiche per spiegare per quanto tempo dovresti provarlo. Esse comprendono:

  • Digiuno per 12 ore al giorno

Questo metodo di digiuno intermittente è abbastanza semplice. È necessario astenersi dal mangiare per dodici ore. La cosa positiva di questa tecnica è che può aiutare nella perdita di peso.

Vedi anche
Mangiare consapevolmente: consigli, tecniche e benefici di questa pratica

Questo perché il digiuno per una linea temporale che va da dieci a sedici ore consente al corpo di iniziare a bruciare i grassi (6). La piccola finestra di digiuno rende questo metodo di digiuno intermittente appropriato per i principianti.

  • Digiuno per 16 ore

La tecnica ti dà otto ore di mangiare. Di conseguenza, è stato soprannominato il metodo 16:8. In questo metodo, gli uomini sono solitamente suggeriti di aderire a questa finestra di digiuno. Tuttavia, alle donne si raccomanda di digiunare solo per quattordici ore.

Non dovresti mai saltare in questo metodo, e soprattutto se non hai mai provato il digiuno. Ciò che è più appropriato è se stai cercando di avanzare oltre la finestra di digiuno intermittente di 12 ore.

  • Digiuno per due giorni in una settimana

L’altro modo in cui puoi provare il digiuno intermittente è digiunando per due giorni alla settimana. Il piano di dieta raccomandato in questo metodo è la dieta 5: 2. Per 5 giorni della settimana, mangi normalmente. Per gli altri due giorni, devi astenerti dal mangiare qualcosa di superiore a 500 calorie per le donne e 600 calorie per i ragazzi.

Ancora una volta, non dovresti digiunare continuamente per due giorni. Devi fare delle pause tra una settimana e l’altra. Ad esempio, puoi digiunare il martedì e poi riprovare il venerdì. Devi concederti almeno un giorno di pausa prima di continuare con il tuo digiuno.

  • Digiuno a giorni alterni

Esistono diverse definizioni di digiuno alternativo. Per alcuni, comporta l’astensione dal consumo di cibo a giorni alterni. In alternativa, altri lo definiscono come astenersi completamente dai pasti solidi ogni volta che si è a digiuno.

In alcuni casi, alcune persone possono consentire il consumo di cibo durante questi giorni di digiuno. Tuttavia, il cibo o le bevande consumati nei giorni di digiuno dovrebbero fornire almeno 500 calorieA causa della sua natura estrema, questo metodo non è efficace per i principianti. Inoltre non è adatto a te se hai una grave condizione medica. Se tentato, dovrebbe essere fatto sotto controllo medico, quindi si rivolga prima al medico.

  • Digiuno per 24 ore in una settimana

Questa tecnica di digiuno comporta un ritornello totale dal cibo per 24 ore. È anche conosciuta come la dieta Eat-Stop-Eat. A differenza degli altri modi di digiuno intermittente, questo approccio accoglie le bevande. Quindi, puoi avere tè e altre bevande senza calorie oltre all’acqua.

Le 24 ore di digiuno non sono uno scherzo. Questo avrà un impatto sulla tua salute fisica e mentale. Molto probabilmente ti sentirai stordito, irritabile e affaticato. È meglio provare questo metodo di digiuno quando si ha un controllo medico. Anche così, gli esperti raccomandano i metodi di digiuno di 12 o 16 ore su questo.

  • Pasto Skipping

L’altra tecnica di digiuno intermittente è saltare i pasti. Questo è ampiamente praticato dai principianti del digiuno. La chiave di questo approccio non è saltare continuamente i pasti, ma farlo occasionalmente.

Hai la libertà di scegliere qualsiasi pasto tu voglia saltare. Potrebbe essere la colazione, il pranzo o la cena. Ci si aspetta che tu mangi ogni volta che hai fame o quando batti la linea temporale impostata.

Vedi anche
Ciclismo di carboidrati di 21 giorni: aumenta la perdita di grasso con questo piano alimentare settimanale

Scegli sempre un metodo a cui puoi attenerti per un meseQuindi, se questo metodo è più adatto a durare per tutto il mese, allora dai la priorità agli altri. Ancora una volta, inizia sempre la tecnica solo dopo aver ottenuto il via libera del tuo medico.

  • La dieta del guerriero

Potresti indovinare dal nome che questo metodo non è uno scherzo e richiede solo guerrieri. E’ così. È abbastanza estremo e non adatto se hai appena dato una possibilità al digiuno. Il metodo richiede di digiunare per venti ore e mangiare nella finestra di 4 ore.

Come tale, si consiglia di mangiare un pasto molto enorme a cena. Prima di intraprendere questa tecnica estrema, informi il medico. Potrebbero sconsigliarlo a causa della tua storia di salute o se non può raggiungere i tuoi obiettivi.

  • La dieta di un pasto al giorno

L’altro tipo di digiuno intermittente comporta mangiare solo un pasto in un giorno. Dovresti digiunare per 23 ore e passare l’ora rimanente a riempire le tue calorie. Quindi, se hai il tuo pasto all’ora di cena oggi, ci si aspetterebbe di mangiare il tuo prossimo pasto domani solo a cena.

Non dovresti mai superare queste 23 ore di digiuno in quanto potrebbe aumentare il rischio a diverse condizioni. Potresti finire con un aumento della fatica, un basso livello di zucchero nel sangue e una fame estrema.

Pertanto, anche se questa tecnica ti sta portando alcuni risultati di perdita di peso, modera su quanto spesso la pratichi e discuti sempre prima con il tuo medico. L’obiettivo è quello di garantire di perdere peso in modo sicuro e non utilizzare metodi che ti mettono ulteriormente a rischio.

Per quanto tempo è sicuro annaffiare velocemente?

Il digiuno d’acqua comporta una pratica in cui non si mangia nulla e non si beve altra bevanda che l’acqua. Era abbastanza comune nelle pratiche spirituali, ma nel tempo è stato abbracciato nella salute e nel fitness.

La tecnica può aiutare nella perdita di peso, il che spiega perché è popolare nel settore della salute e del fitness. Tuttavia, non dovresti provare questo approccio senza fare il check-in con il tuo medico. Hai bisogno del loro via libera per assicurarti che il tuo corpo sia pronto per una tale transizione.

Non c’è un tempo prestabilito su quanto tempo dovresti annaffiare velocemente. Questo non significa che puoi provare la pratica per qualsiasi periodo di tempo. La tempistica raccomandata per il digiuno in acqua va da uno a tre giorni prima di mangiare.

Non dovresti impegnarti nel digiuno d’acqua più a lungo di questo, e non del tutto senza controllo medico.

Benefici del digiuno d’acqua nella durata raccomandata

Se provi questa tecnica e la fai per la sequenza temporale consigliata, potresti trarre vantaggio da:

  • Aumento della perdita di peso. La mancanza di accesso ai carboidrati farà sì che il tuo corpo abbatta il grasso immagazzinato per l’approvvigionamento energetico. L’effetto previsto di questa tecnica è la perdita di peso dovuta alla continua combustione del grasso immagazzinato. Tuttavia, qualsiasi perdita di peso iniziale è probabilmente il peso dell’acqua, perché il tuo corpo prima abbatterà i carboidrati immagazzinati, che hanno acqua associata a loro.
  • Può aiutare le persone con varie condizioni. Alcune persone credono che il digiuno d’acqua a breve termine potrebbe giovare alle persone con condizioni come alti livelli di colesterolo. Prima sempre discutere con il medico come molte altre condizioni comuni possono rendere pericoloso per digiunare.
Vedi anche
Piano alimentare di 2 settimane con un budget limitato: come mangiare sano e risparmiare ancora

Rischi del digiuno d’acqua oltre la tempistica raccomandata

Anche se senti che il tuo corpo può riuscire a passare giorni extra, non provarlo soprattutto senza alcun controllo medico. Può risultare quanto segue:

  • Aumento delle complicazioni di salute, soprattutto se si è sottopeso e / o più anziani in età. Può anche causare un peggioramento della salute se si dispone di una condizione di salute preesistente.
  • Eccessiva perdita di peso. Se superi questo comportamento, potresti finire per perdere più peso di quanto volevi.

Per quanto tempo è sicuro digiunare la tua prima volta?

Se è la prima volta che digiuni, allora è più sicuro se inizi con un metodo di digiuno limitato nel tempoEsistono numerosi tipi di metodi a tempo limitato. Includono metodi con una finestra di digiuno di 12 ore, 16 ore, 23 ore e così via.

È abbastanza irrealistico per un principiante iniziare con una finestra di digiuno che ha così tante ore. La chiave è sempre iniziare in piccolo e fare piccoli passi verso questi enormi periodi di finestra di digiuno. Come principiante, puoi iniziare con un periodo di digiuno di 12 ore.

In questo caso, ti verrà richiesto di digiunare solo per dodici ore. Per applicare questo metodo, puoi aspettare fino alle 8 del mattino per fare colazione, pranzare quando vuoi e finire di cenare entro le 8 di sera. Con il tempo, puoi sederti con il tuo medico e chiedere l’approvazione per passare a un altro metodo di digiuno limitato nel tempo.

Se tendi a lasciarti andare, alza la bandiera bianca quando le cose si fanno più difficili di quanto ti aspettassi, mandati in un viaggio di abbuffate inconsce – L’app BetterMe è qui per aiutarti a lasciare tutte queste abitudini di sabotaggio in passato!

Per quanto tempo è sicuro asciugarsi velocemente?

Il digiuno a secco è un altro tipo di metodo di digiuno estremo. Ciò significa un ritornello completo di cibo solido e acqua durante il periodo in cui stai digiunando. Può essere piuttosto pericoloso in quanto potenzialmente causa disidratazione e altre gravi condizioni di salute.

Le persone sane possono essere in grado di digiunare con l’acqua per alcuni giorni senza avere complicazioniTuttavia, il digiuno a secco anche per un breve periodo è pericoloso, questo è dovuto soprattutto alla disidratazione.

Il digiuno e soprattutto il digiuno a secco possono essere pericolosi per la vita se lo prolunghi. È ancora più grave per le persone diabetiche. Pertanto, se hai il diabete, non provare alcun metodo di digiuno. Allo stesso modo, assicurati di consultare la migliore finestra di digiuno a secco con il tuo medico per evitare complicazioni di salute.

Quanto tempo è sicuro digiunare per la perdita di peso?

Gli studi hanno riconosciuto che il digiuno può aiutare la perdita di peso se si traduce in un ridotto consumo di calorie. Tuttavia, i risultati possono essere diversi. Potresti finire per perdere più o meno peso del previsto a seconda di quanto spesso e per quanto tempo sei veloce.

Vedi anche
Dieta di avocado: ecco perché un avocado al giorno tiene lontana l’obesità

L’uso del digiuno come metodo di perdita di peso non è meglio che ridurre l’apporto calorico per promuovere la perdita di peso. Entrambi i metodi hanno i loro pro e contro. Se vuoi perdere peso in modo sicuro, l’obiettivo è prima identificare il miglior metodo di digiuno.

Questo determinerà per quanto tempo dovresti digiunare per ottenere i risultati della perdita di peso. Le migliori tecniche di digiuno per la perdita di peso di solito raccomandano il digiuno per 12 o 16 oreQueste due finestre a digiuno sono abbastanza gestibili.

Tuttavia, è anche possibile utilizzare il metodo di digiuno di 24 ore per promuovere la perdita di peso. Prima di farlo, valuta se questo metodo è sicuro per te.

Altri suggerimenti sul digiuno sicuro

Oltre ad essere cauti nella tua finestra di digiuno, assicurati di prendere nota anche di quanto segue:

  • La tua dedizione

La dedizione è vitale, soprattutto se il tuo obiettivo principale di adottare questa tecnica è perdere peso. Non perderai peso digiunando una volta e meno della finestra sicura dichiarata. Questo deve essere un processo continuo.

Ciò che lo rende complicato è perché devi fare attenzione a scegliere un metodo di digiuno che puoi sostenere senza rischi per la tua salute. Se hai intenzione di digiunare per tre mesi per la perdita di peso, scegli una tecnica che vedrai attraverso questi mesi.

È sempre consigliabile iniziare con una tecnica semplice che non sia né troppo impegnativa né complicata. Ad esempio, potresti iniziare con il pasto saltando prima di estenderti a un periodo di digiuno di 12 o 16 ore. Ricorda che lento e costante vince la gara, quindi, prendila lentamente.

  • Il tuo corpo

Un uomo sano che pesa circa 154 libbre ha calorie immagazzinate per durare tra uno e tre mesi (4). Assicurati di imparare il tuo tipo di corpo e altri dati demografici come età, sesso e peso prima di scegliere una tecnica di digiuno.

Potresti finire per scegliere un metodo adatto a qualcuno con dati demografici diversi. Quindi, nonostante sia obbediente alla finestra di digiuno, potresti finire per soffrire di altre complicazioni di salute.

La conclusione

Il digiuno non è una versione della fame. È un processo volontario in cui decidi di tenerti lontano dal cibo per una certa tempistica e per vari motivi. Nonostante quello che è il tuo obiettivo, assicurati di non prolungare mai il periodo di digiuno senza alcun controllo medico. È pericoloso e aumenta il rischio di varie minacce per la salute.

DISCONOSCIMENTO:

Tutte queste opinioni e raccomandazioni non rappresentano il consiglio di un medico sul digiuno. Quindi, prima di digiunare per la tempistica che affermiamo, consultare il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *