Tipi di Grasso Corporeo: Bianco, Beige e Marrone

Nel corpo umano esistono diverse tipologie di grasso corporeo, con caratteristiche e funzioni differenti. Tra questi, il grasso bianco, beige e marrone si distinguono per il loro ruolo e impatto sulla salute. Conoscere meglio come funzionano è essenziale per comprendere quali apportano benefici e quali, invece, possono avere effetti negativi sul nostro organismo.

Tipi di Grasso Corporeo

Grasso Bianco

Il grasso bianco è il tipo più comune e ben noto, che funge da riserva energetica. Sfortunatamente, è anche il tipo di grasso più abbondante nel corpo umano e tende ad accumularsi, specialmente in soggetti obesi. È questo tipo di grasso che è strettamente legato alla patogenesi dell’obesità e delle sue complicanze metaboliche.

Grasso Marrone

Il grasso marrone è invece noto per la sua natura termogenica. Attiva il metabolismo producendo energia sotto forma di calore e il suo colore scuro deriva dall’alta densità di mitocondri, le centrali energetiche delle cellule. La presenza di adipociti marroni stimola la lipolisi, ossia la degradazione degli acidi grassi.

Sebbene in passato si pensasse che fosse presente solo nei neonati per regolare la temperatura corporea, oggi sappiamo che anche gli adulti ne possiedono una quantità ridotta. Gli individui più magri tendono ad avere più adipociti marroni rispetto a quelli obesi, che ne hanno una quantità inferiore.

Negli adulti, il grasso marrone è distribuito tra gli adipociti bianchi e si concentra nella nuca, nella regione supraclavicolare e attorno a vari organi.

Grasso Beige

Il grasso beige è una scoperta più recente. Questo tipo di adipociti si comporta come i marroni, ma deriva da quelli bianchi quando viene stimolato dalla irisina, una particolare sostanza chimica. Una volta che lo stimolo si interrompe, i grassi beige tornano al loro comportamento originale.

Tuttavia, la quantità di grasso beige tende a diminuire con l’età, come riportato in Frontiers in Endocrinology.

Stimoli che Favoriscono il Pardeamento della Grassa Bianca

Freddo e Attività Fisica

Il freddo e l’esercizio fisico sono i due stimoli principali che trasformano temporaneamente il grasso bianco in beige. Questo fenomeno potrebbe rappresentare un aspetto chiave nella gestione dell’obesità.

L’esposizione al freddo è particolarmente potente nel potenziare il comportamento dei grassi marroni e nel far sì che i bianchi si comportino come marroni. Purtroppo, non esiste ancora una strategia sicura che non comporti rischi per la salute.

Impatto dell’Attività Fisica sul Grasso Corporeo

L’attività fisica ha un effetto che va oltre la semplice perdita di calorie. Essa è in grado di stimolare il grasso marrone e di rendere il bianco più simile a esso. Inoltre, modifica la epigenetica obesogenica.

La ricerca scientifica ha dimostrato che nel corpo umano esistono tre tipi di grasso. Tuttavia, non sappiamo ancora con precisione come stimolare l’aumento dei grassi benefici. È necessaria una maggiore ricerca per sviluppare strategie efficaci e sicure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *